post icon

Damilano esulta con la Cina

di Maurizio Di Giangiacomo

Nonostante il forfait di Alex Schwazer e il modesto 42esimo posto (a 6?42? dal vincitore) di Giorgio Rubino, al termine della 20 km di marcia c?? un italiano che esulta. ? l?ex tecnico azzurro Sandro Damilano, che oggi allena la squadra cinese, d?oro con Chen Ding e di bronzo con Wang Zhen (argento al guatemalteco Erick Barrondo).

?Damilano inizi? la carriera alla guida dei fratelli Maurizio e Giorgio. Quindi, prese le redini della marcia azzurra, ha cresciuto campioni quali Elisabetta Perrone, Erica Alfridi, Giovanni De Benedictis e, ultimo ma non ultimo, lo stesso Alex Schwazer. Poi, com?? com?? non ?, i nostri hanno preso altre strade e Damilano ? finito alla Cina, con i risultati che abbiamo visto ieri. Ai microfoni della Rai, il tecnico ha lasciato trasparire tutta la sua commozione ma non una parola meno che rispettosa nei confronti della squadra azzurra. Un signore.
Chen Ding s?? imposto con il crono di 1h18?46?, diventando cos?, a meno di vent?anni, il pi? giovane olimpionico di sempre e firmando il nuovo record olimpico. Grandi sconfitti i russi: Kanaykin ? stato squalificato mentre Borchin ? crollato all?ultimo chilometro quando era al secondo posto.
? gi? finita l?avventura a questi giochi dell?italo-dominicano Jose Reynaldo Bencosme de Leon, eliminato nella terza semifinale dei 400 ostacoli. L?azzurro, partito bene ma poi frenato da un?incertezza prima di un salto, ha chiuso al sesto posto con il crono di 50?07 . Nei 400 ostacoli femminili eliminata anche l?altra azzurra Libania Grenot, che si ? piazzata terza nella seconda batteria, risultando la prima delle escluse. L?azzurra, al termine della gara, ha accusato un affaticamento ed ha lasciato la pista su una carrozzina.
Tra gli altri appuntamenti della giornata di oggi segnaliamo la maratona femminile (ore 12) con Rosalba Console, Anna Incerti e Valeria Straneo, la finale del martello (21.20) con Nicola Vizzoni e la storica finale centrata dal siepista Yuri Floriani (22.25 ).

  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • Twitter

Questo post è stato scritto da: La redazione

Nessun commento

Lascia un commento