post icon

Platonick Dive, la terapia del post rock

?Demo? ? una rubrica del Tirreno dedicata alle band locali a cura di Alessio Santacroce. Ecco la?quarantacinquesima puntata.

Oggi parliamo in anteprima di un debutto particolarmente atteso tra gli addetti ai lavori. “Therapeutic Portrait?? il titolo del primo lavoro dei Platonick Dive, edito da Black Candy e distribuito da Audioglobe, un album che vedr? la luce il 16 gennaio del 2013. Si parla di post rock strumentale dove l?accostamento a gruppi come Mogwai ? persino scontato, ma il trio livornese ? riuscito a modernizzare quel tipo di sonorit? colorando i brani con chitarre riverberate al massimo e campionamenti estremamente originali. Tutto il lavoro ? da incorniciare, ma una traccia varrebbe gi? da sola il prezzo del disco.

?Wall Gazing? ? un vero gioiello incastonato sulla struggente melodia di un violino che tesse trame malinconiche e sognanti, il tutto sorretto dalla batteria che fa da colonna portante a un pezzo dalle atmosfere stratificate davvero notevole. Un consiglio, ascoltatelo in cuffia e ad occhi chiusi, vi ritroverete immersi tra i colori tenui dei fiordi norvegesi, dove il freddo e il silenzio entrano in contrasto col rumore dei pensieri. I Platonick Dive sono Gabriele Centelli (chitarra, tastiere, voce, sampler), Marco Figli? (chitarra, effetti, sampler) e Jonathan Nelli (batteria). Questa sera, al The Cage, la band si esibir? in un concerto che si preannuncia estremamente interessante e innovativo. Oggi su Radio Incontro ci sono ?Le bugie di Elisa?.

5- Wall Gazing by Tirreno

  • del.icio.us
  • Digg
  • Diigo
  • Facebook
  • FriendFeed
  • Google Bookmarks
  • Tumblr
  • Twitter
17 novembre 2012

Questo post è stato scritto da: La redazione

12 commenti

Lascia un commento
  1. Tepe
    17 novembre 2012 a 15:02 #

    Bravi bimbi, pezzo bello bello.

  2. mone jr
    17 novembre 2012 a 15:03 #

    …………bah!…………

  3. Francesco
    17 novembre 2012 a 15:04 #

    Ciao ragazzi siete molto migliorati in qualit? e nel modo in cui fate uscire cio che avete da dire. Molto rilassante il pezzo fino allo scoppiare nel finale. Buona fortuna per il disco.

  4. sonia
    17 novembre 2012 a 15:08 #

    Non amo la musica strumentale, ma questo pezzo ? una bomba. Vediamoli stasera dal vivo…

  5. mattia
    17 novembre 2012 a 15:14 #

    Grandissimi! bel pezzo davvero! migliorati molto dall’ ultima volta che ci siamo incontrati…

  6. Antonio Uxbridge
    17 novembre 2012 a 15:48 #

    bel brano e buona atmosfera, attendo il cd per sentire gli altri pezzi ma promette bene 😉

  7. bobbe
    17 novembre 2012 a 16:12 #

    Grandi atmosfere e bei campionamenti. Un p? lungo ma il genere lo impone.

  8. fabio
    17 novembre 2012 a 16:29 #

    so ch? ? un gruppo che si ? sbattuto molto per arrivare a questo disco. tanto rispetto. ma zero sussulti.

  9. Anto_Baryonyx
    19 novembre 2012 a 11:26 #

    Sonorit? interessanti e band decisamente valida. Penso comporre brani interamente strumentali sia molto difficile in quanto ? molto alto il rischio di cadere nel ripetitivo. In definitiva quindi bello ma un po noioso alla lunga, gusto personale ovviamente, per? ammetto la difficolt? di tutto il contesto e la bravura del gruppo.
    Saluti :)

  10. matte
    19 novembre 2012 a 15:40 #

    Tanto fumo poco arrosto. Noia.

  11. alino
    20 novembre 2012 a 11:14 #

    Lasciatemelo dire…un live strepitoso e moderno. Batterista di grande impatto scenico. Livorno the best.

Trackbacks e pingbacks

  1. Silenzio contro rumore, questo disco ? una terapia – Arondeband - 17 gennaio 2013

    […] E’ uscito “Therapeutic Portrait”, l’atteso esordio dei Platonick Dive, post rock da Livorno. Vai alla recensione di Alessio Santacroce per ascoltare una canzone: clicca QUI […]