post icon

Parlano gli Shed of Noiz, vincitori del premio Demo al Fisoni 2013

Gli Shed of Noiz (nella foto di Francesco Salvadori) sono i vincitori del premio Demo al Fisoni 2013.?

Ecco l’intervista, ?di Alessio Santacroce?

Potete spiegare ai lettori il significato del vostro nome e perch? l’avete scelto?

“Shed of Noiz” significa letteralmente “capannone del rumore” e rappresenta fisicamente la nostra sala prove, un grosso capannone industriale dove diamo libert? alle nostre menti e ai nostri cuori. Ha quindi un’influenza su di noi e sulla nostra musica, per questo l’abbiamo scelto.

Da poco avete dato alla luce ?RE: SoN?, come definireste il genere del vostro primo album?

“E’ complicato classificarlo con un termine ben preciso. Quel che ? certo sono le influenze di mostri sacri come Tool, Queens of the Stone Age, ma anche Mogwai, Slint, Incubus. Quando serve, per?, buttiamo l? un “alt/stoner rock”.

Avete deciso di passare dal cantato in inglese a quello in italiano, una scelta coraggiosa.

“Il passaggio alla nostra cara lingua ? dovuto soprattutto all’iniziativa di Dario, autore di quasi tutti i testi, che ? riuscito a trasformare in realt? il comune bisogno di esprimerci e di essere ascoltati, fenomeni limitati dall’inglese, che continuiamo comunque a proporre ai concerti attraverso le vecchie canzoni”.

Col brano ?Corri Dora? vi siete aggiudicati il premio speciale Demo all’ultimo Premio Fisoni. Pensate siano utili queste iniziative che coinvolgono tante band diverse?

“Innanzitutto ringraziamo Il Tirreno e la rubrica Demo per averci premiato, ? un riconoscimento che ci fa davvero tanto piacere. Il Premio Fisoni ? un concorso a noi caro e ci siamo ritornati volentieri perch?, oltre a essere una mosca bianca nella zona e un bel modo per ricordare Rossano, ritroviamo sempre un clima positivo e fertile tra i gruppi in gara con i quali nascono spesso amicizie e collaborazioni”.

Prossimi appuntamenti?

“Il 19 aprile suoneremo a La Centrale di Pisa, per tutte le altre date ed eventi vi teniamo super aggiornati attraverso il nostro sito,?www.shedofnoiz.it?(dal quale si pu? richiedere l’album), nonch? sulla pagina Facebook: quindi seguiteci! Inoltre stiamo preparando il primo videoclip per la regia di Giacomo Becherini. Insomma, ne vedrete delle belle!”
 

  • del.icio.us
  • Digg
  • Diigo
  • Facebook
  • FriendFeed
  • Google Bookmarks
  • Tumblr
  • Twitter

Questo post è stato scritto da: dserpan

Nessun commento

Lascia un commento