post icon

Anthony Reynolds a Folk Aurora, emozioni d’autunno

(foto Michele Faliani)

La recensione di Arondeband sul concerto di venerdì 18 ottobre all’ex Cinema Aurora.

Una serata d’autunno di forti emozioni quella di venerdì sera all’ex Cinema Aurora. Il cantautore Anthony Reynolds ha deliziato la platea con la sua magnifica voce, accompagnato per l’occasione da Luca Faggella, Stella Burns e Marco Lenzi, tutti artisti livornesi di grande talento. Nato a Cardiff 42 anni, Anthony è anche un giornalista e biografo di successo. Con il gruppo Jack ha pubblicato tre album acclamati dalla critica, prima di dedicarsi alla sua carriera solista. Vanta collaborazioni con Symon Raymonde, Vashti Bunyan, Dot Allison, Dan Fante e i labronici Hollowblue, capitanati da Gianluca Maria Sorace. Giacca scura, sigaretta accesa e uno spirito tipicamente britannico, il cantautore gallese ha presentato per la prima volta a Livorno i suoi brani, quelli già pubblicati ma anche alcuni inediti che faranno parte del terzo album. In un’atmosfera quasi ovattata, e davanti a un pubblico attento e soddisfatto, Reynolds ha dato un saggio delle sue innegabili capacità. Magnifica la versione di “I wonder about you”, eseguita con l’accompagnamento di un ispirato Lenzi al piano. A fine concerto, dopo gli applausi e il bis, Stella Burns ha presentato due brani che faranno parte del suo nuovo disco, mentre Luca Faggella ha salutato i presenti con una cover ricordando l’appuntamento del 31 ottobre (sempre nella nuova cornice dell’ex Cinema Aurora) quando si esibirà insieme agli americani Willard Grant Conspiracy.

Alessio Santacroce

  • del.icio.us
  • Digg
  • Diigo
  • Facebook
  • FriendFeed
  • Google Bookmarks
  • Tumblr
  • Twitter

Questo post è stato scritto da: dserpan

Nessun commento

Lascia un commento