post icon

Demo&Dischi: RebelDevil, il ritorno del Kappa

GetInline

di Alessio Santacroce

Torna in pista Dario Kappa Cappanera, uno dei pi? apprezzati chitarristi della scena metal nazionale e nipote dei leggendari e mai dimenticati fondatori della Strana Officina. Il suo nuovo progetto si chiama RebelDevil, ed ? un supergruppo made in Italy formato da membri di band molto note del panorama rock nostrano. Ma facciamo un salto indietro nel tempo. Il tutto prende vita nel 2008 quando il Kappa entra in contatto con Gielle Perotti, micidiale vocalist dei thrashers Extrema e amico di vecchia data. I due contattano il talentuoso batterista Demonoid Lera (gi? negli Addiction Crew, Cheeky Muff, Exilia, Taster?s Choice) e Ale Paolucci, ex bassista degli storici e inossidabili Raw Power, cult hardcore band italiana. I RebelDevil ridefiniscono il concetto di rock metal con melodie aggressive, influenze southern rock, assoli di chitarra alla dinamite in puro stile Kappa e canzoni ad alto tasso alcolico.

Nel 2008 i quattro ribelli firmano per la Molten Metal Productions U.K. e danno alle stampe il loro debut album, “Against You”, che arriva nei negozi europei il 16 ottobre. Nello stesso momento il batterista Cris Dalla Pellegrina (oggi nei Negrita), entra a far parte dei RebelDevil dopo che Demonoid Lera decide di dedicarsi ad altri progetti. Segue un fortunato tour italiano di tre mesi in giro per i club della penisola. I locali sono sempre sold out e il merchandise della band va a ruba. Finito il tour Cappanera si trasferisce a Los Angeles per quasi un anno e inizia a collaborare con Evan Senfield dei Biohazard, e J.D. Shadowz, batterista dei My Ruin di Terry B. I RebelDevil quindi si fermano e rimangono in standby per un lungo periodo fino a quando nell’estate del 2014 Kappa e Gielle si risentono. Inizia a circolare la voce di un possibile seguito di “Against You”, rientra in pista Ale Demonoid Lera e, una volta ritrovato Ale Paolucci, il gioco ? fatto. La band entra in studio e realizza ?The Older the Bull, the Harder the Horn?, un album sanguigno, potente, cattivo e appassionato. Ogni brano ? un?esplosione di note roventi e grezze in cui nessuno dei musicisti si risparmia. Meritano una menzione speciale il granitico singolo “Rebel Youth” (sta girando in rete il videoclip), la fenomenale ?Alone in the dark? e la struggente ?Angel crossed my way?, cantata con sorprendente trasporto da un Gielle particolarmente in forma. Comunque, tutto il disco suona alla grande e ha il solo difetto di finire troppo presto. Questo nuovo lavoro ? stato presentato sabato 21 marzo con un release party show al Borderline di Pisa. Il 3 aprile, invece, il gruppo suoner? al mitico Cencio?s di Prato, un evento imperdibile per tutti gli amanti del vero hard rock. Bentornato Kappa, in un panorama italiano dove suonare un genere diverso dal pop ? considerato solo un hobby, servono musicisti del tuo calibro par far capire come stanno le cose.

  • del.icio.us
  • Digg
  • Diigo
  • Facebook
  • FriendFeed
  • Google Bookmarks
  • Tumblr
  • Twitter

Questo post è stato scritto da: dserpan

Nessun commento

Lascia un commento