1 0 Archive | Camilla Furetta RSS feed for this section
post icon

Livorno Acoustics: Camilla Furetta alla Chiesa degli Olandesi

Camilla Furetta con il suo ukulele canta per Livorno Acoustics una canzone dolcissima dal suo primo album “17 nervi”, dal titolo “La sindrome di Charles Bonnet”. Sullo sfondo si pu? apprezzare la bellissima facciata della Chiesa degli Olandesi (il nome corretto sarebbe Tempio della congregazione olandese alemanna), che al momento del video era ancora in condizioni disastrose dopo anni di abbandono ma che attualmente ? in fase di restauro grazie all’operato dell’Associazione Culturale Livorno delle Nazioni e i fondi ottenuti dal F.A.I. (altro…)

  • del.icio.us
  • Digg
  • Diigo
  • Facebook
  • FriendFeed
  • Google Bookmarks
  • Tumblr
  • Twitter
Leave a Comment
post icon

Camilla Furetta e i suoi “17 Nervi” – Intervista

(Camilla Furetta, foto di Emi Mei)

di Dario Serpan

LIVORNO. Si chiama ?17 Nervi? ed ? l?Ep che segna l?esordio discografico di Camilla Furetta. Chi ?? Una brillante e irriverente cantautrice livornese che domenica 8 febbraio compir? 27 anni, mentre il 6 marzo presenter? la sua creatura al Surfer Joe, dentro il Pink Festival, in apertura a Elli De Mon. Camilla suona l?ukulele e scrive canzoni ma non si definisce musicista, bens? ?un?intrattenitrice? che cerca nell?interazione con il pubblico la riuscita dei suoi concerti e del suo modo di proporre ci? che compone. (altro…)

  • del.icio.us
  • Digg
  • Diigo
  • Facebook
  • FriendFeed
  • Google Bookmarks
  • Tumblr
  • Twitter
10 febbraio 2015
post icon

Camilla Furetta debutta con l’Ep “17 Nervi”

Camilla Furetta, estrosa cantautrice livornese, fa il suo debutto discografico con l”Ep “17 Nervi”, che presenter? il 6 marzo al Surfer Joe, durante il Pink Festival

NOME:?Camilla

COGNOME:?Furetta (Furetta ? veramente il suo cognome)

CLASSE:?1988

LUOGO DI NASCITA:?Livorno, ma la sua ? un?esistenza nomade.

DISCIPLINE PREFERITE:?Musica.

Dopo aver imparato a suonare il basso, si unisce ai Disaster Tale, band punk rock attiva dal 2006 al 2010 e successivamente ai Nothing meets all, formatisi a Cesena. Dopo qualche anno, si avvicina a un insolito strumento a quattro corde, l?ukulele, con il quale scrive divertenti canzoni dai testi schietti e sinceri. I brani trattano argomenti quotidiani o affrontano eventi di matrice biografica: da un portafoglio rubato alla sua turbolenta storia sentimentale. (altro…)

  • del.icio.us
  • Digg
  • Diigo
  • Facebook
  • FriendFeed
  • Google Bookmarks
  • Tumblr
  • Twitter
2 febbraio 2015
post icon

Ecco “Serate Illuminate”: due giorni di musica e arte al Basaglia

LIVORNO. Il primo weekend di luglio si svolger? al Centro Basaglia la 18? edizione di ?Serate Illuminate?, che d? appuntamento per venerd? 4 e sabato 5 luglio. E? una manifestazione di due giorni che coinvolge sia gli utenti psichiatrici residenti e operanti nella struttura sita a Collinaia, sia musicisti, performers, poeti e artisti. Non solo, dunque, il Centro psichiatrico ? aperto a chiunque pu? uscire, ma i cittadini sono invitati ad entrare e a comprendere che quei cancelli non sono barriere e che la malattia mentale, appunto, non decreta in nessun modo la pur minima oscillazione della definizione di ?uomo?, ?donna?, ?persona?.

L?edizione 2014 di ?Serate Illuminate? ? dedicata a un progetto che nasce in Svizzera e si chiama ?The LP Collection?, ideato da Patrick Claudet e Laurent Schlittler, che saranno presenti e premiati la sera del 4 luglio in quanto vincitori del Premio Ciampi L?Altrarte 2014. Il loro progetto consiste (altro…)

  • del.icio.us
  • Digg
  • Diigo
  • Facebook
  • FriendFeed
  • Google Bookmarks
  • Tumblr
  • Twitter
2 luglio 2014
post icon

Stasera il tributo ai Nirvana con i gruppi livornesi

LIVORNO. Chi ha scordato Kurt Cobain? Era il leader dei Nirvana, icona mondiale del grunge, fenomeno esploso da Seattle negli anni ?90 e capace di influenzare un decennio di produzione musicale in tutto il pianeta. Vent?anni fa i Nirvana si sono sciolti, in seguito alla morte per suicidio di Kurt, avvenuta il 5 aprile 1994. Oggi, l?etichetta livornese Inconsapevole Records sceglie di ricordare con una compilation di tributo ai Nirvana che si chiama ?When I was an alien? e sar? presentata con una jam venerd? sera all?Ungawa! Tiki Bar, al primo piano del Surfer Joe?s Diner, locale sito ai piedi della Terrazza Mascagni.

?Sappiamo benissimo ? dicono i gestori della Inconsapevole – che i Nirvana sono per molti un mostro sacro e quando si vuole tanto bene a qualcosa o a qualcuno ne diventiamo spesso istintivamente gelosi: c?? chi reagir? con indignazione a questa iniziativa, ma alla fine, sinceramente, ce ne frega qualcosa? Una delle prime cose che abbiamo assimilato dai Nirvana ? di non curarsi troppo di cosa pensano gli altri. C?? chi ha deciso di riprodurre il proprio pezzo fedelmente all?originale e chi lo ha stravolto completamente: il risultato ? ?When I was an alien?, un umile tributo di Inconsapevole Records e tutti gli artisti presenti in questa compilation che dal 5 aprile sar? in download gratuito su www.inconsapevolerecords.com?.

Numerosi gli artisti e i gruppi livornesi presenti: dal bassista dei Virginiana Miller Daniele Catalucci ai Jackie-O?s Farm (recentemente saliti alla ribalta per la canzone ?I?m sorry?, inserita nella colonna sonora del film di Paolo Virz? ?Il capitale umano?); e poi i 7Years, i Biffers, i Crystal Newton, c?? anche Camilla Furetta, e ancora i Vision of Johanna e il gruppo tutto al femminile delle Bruise Gretel. Il pisano d?eccezione presente ? Andrea Appino (altro…)

  • del.icio.us
  • Digg
  • Diigo
  • Facebook
  • FriendFeed
  • Google Bookmarks
  • Tumblr
  • Twitter
4 aprile 2014
post icon

Demo: Camilla Furetta, ironia e talento

a cura di?Alessio Santacroce

Nasce a Livorno nel 1988, ma la sua ? un?esistenza nomade, costretta fin da piccola a spostarsi da una parte all?altra del globo, dove apprende le lingue straniere, gli usi, i costumi e le tradizioni dei diversi popoli con i quali entra in contatto.?Impara a suonare il basso e si unisce prima alla punk rock band ?Disaster Tale? e successivamente ai ?Nothing meets all?. Dopo qualche anno si avvicina all?ukulele, il cordofono hawaiano col quale ama scrivere gustose canzoni dai testi pungenti e genuini. I brani trattano argomenti quotidiani di matrice biografica ispirati dal luogo particolare in cui studia o alla sua turbolenta storia sentimentale. Quando ? sul palco Camilla ? semplicemente se stessa, spontanea, sincera, in una parola ?vera?.

Impossibile non riconoscersi nei suoi pezzi, eseguiti ora con energia ora con delicatezza. Su Arondeband ? in visione il video live di ?Islanda?, una traccia divertente (magari non troppo per gli islandesi) dove mette alla berlina alcuni luoghi comuni in voga nel nostro paese. Una vera artista, esuberante e un po? folle, che il 22 novembre andr? in scena al Nuovo Teatro C in compagnia di Massimiliano Morandi. Intanto ne approfitto per ringraziare le band e il pubblico che venerd? hanno animato la prima Demo Night al The Cage, il 6 dicembre si replica con Demo Best Alternative.

  • del.icio.us
  • Digg
  • Diigo
  • Facebook
  • FriendFeed
  • Google Bookmarks
  • Tumblr
  • Twitter
Leave a Comment