post icon

Silvia Porri / Livorno deve aprirsi al turismo

Secondo me Livorno deve aprirsi al turismo, se vuole risollevarsi. Sono stata in vacanza a Villamarina Cesenatico e ? stato un piacere, perch? li sono aperti al turismo. I negozi dovrebbero? stare aperti l’estate la sera fino a mezzanotte, perch? ? un piacere sia per i turisti che per i cittadini passeggiare e poter visitare i negozi (e magari?comprare), per Livorno, dove le industrie maggiori sono chiuse e molte attivit? stanno fallendo ? l’unica soluzione per il futuro, puntare sul turismo, ma deve cambiare mentalit? per poterlo fare, magari i negozi potrebbero stare chiusi nelle ore calde del pomeriggio in cui quasi tutti sono al mare.

Inoltre dovrebbe nascere un vero stabilimento?balneare per padroni con cani come ho trovato a Cesenatico, perch? sono molti i cittadini ma soprattutto turisti che ci verrebbero. Speriamo. Silvia Porri

Questo post è stato scritto da: La redazione

13 commenti

Lascia un commento
  1. fabrizio filippi
    9 agosto 2012 a 06:53 #

    Altrimenti quali altre possibilita’ ci sono? Le grandi fabbriche vanno scomparendo ,sotto la impietosa guerra che ci stanno facendo i paesi in via di sviluppo,con un costo del lavoro la meta’ della meta’. Sperare che da Livorno e dai Livornesi possa nascere una piccola industria di alta tecnologia, (come auspica il Tirreno), mi sembra poco probabile.Non ? nbella nostra cultura e nelle nostre tradizioni. Ci sono altre realta’ in Italia piu’ avanzate tecnologicamente, (Italia del Nord), e stanno arrancando anche loro.L’unica ? il turismo, il Porto turistico, e via andando.Altrimenti Livorno diventera’ sempre di piu’ una citta’con una economia simile a quelle del Sud.Anzi profondo sud.

  2. fabrizio filippi
    9 agosto 2012 a 07:23 #

    E allora la risposta non puo’ essere altro che culturale e politica.In Emilia Romagna sono da sempre di sinistra, ma da sempre vivono in gran parte di turismo.Rimini Riccione Cesenatico ,Milano Marittima etc etc.Noi no! Siamo piu’ furbi di loro , o piu’ bischeri?La domanda ? ovviamente retorica. Perche’ la risposta ? chiara e inequivocabile. Siamo piu’ bischeri!

    • gigi
      9 agosto 2012 a 11:43 #

      non direi bischeri ma sprovveduti,loro hanno km di spiagge e alberghi a buon prezzo,lungomare con accesso gratuito ai bagni,piste ciclabili,movida notturna… prezzi ,il mare ? peggio del nostro ma dalla battigia alle colline hanno costruito un perfetto sistema per l’accoglienza…..e questo dal veneto fino all’abruzzo e noi?………. si costruisce altro che case e centri commerciali …..mistero!!!!

      • fabrizio filippi
        11 agosto 2012 a 07:12 #

        non ? un mistero…, ? una precisa scelta politica.Che attua una avversione nei confronti del turismo. Perche’si teme che a livorno,dalla crescita di una economia di partite iva,che scaturirebbe inevitabilmente da una economia a prevalenza turistica,si possa perdere il controllo politico della citta’.

  3. christian sardo
    9 agosto 2012 a 11:55 #

    Da anni vivo nella splendida Livorno
    dal Nord mi son trasferito x amore e mi son innamorato di Livorno e della livornesit?
    le mie proposte sono
    1 un bel Casin?
    2 effetto Venezia dedicato ogni anno e sempre di pi? alla livornesit?
    3 negozi x turisti aperti dal mattino alla sera con ttanti souvenir
    …….mi fermo qui
    x la Nizza del tirreno ci vorrebbe pi? impegno da parte dell’amministrazione
    strade pi? pulite…..

    • fabrizio filippi
      11 agosto 2012 a 07:32 #

      Io tanto splendida non la vedo, e dico purtroppo, perche’ potrebbe esere meglio, molto meglio di come ?.Forse Lei la vede splendida, perche’ se ne ? innamorato. Ma quando siamo innamorati la realta’ purtroppo ? travisata.Le auguro di rimanere sempre innamorato della nostra citta’ per il resto della Sua vita. Perche’ se l’amore dovesse finire,e a volte purtroppo l’amore finisce,ne vedrebbe , e ridico purtroppo, tutte le pecche.

  4. Lorenzo
    11 agosto 2012 a 10:16 #

    Il turismo a Livorno lo tratteniamo e lo richiamiamo solo offrendo servizi di qualit? a basso costo e pubblicizzando adeguatamente l’offerta. Ipotesi: i bagni Pancaldi, come tutti gli altri bagni cittadini, il turista lo allontanano e non lo invitano affatto: ? inconcepibile per il turista pagare un biglietto per accedere al mare.. Ma in Italia i gestori dei bagni sono potenti e prepotenti! Guai a togliergli una fonte di reddito cos? alta, dovrebbero guadagnare solo sui servizi – che non offrono mai adeguatamente-! Cos? ecco i nostri bagni chiusi a riccio sulle famiglie livornesi, tutte appiccicate in ombrelloni distanziati mezzo metro uno dagli altri, con una piscina poco pulita e di acqua salata – ma che senso ha? La piscina deve essere di acqua dolce…cari gestori dei bagni pagate i servizi e offriteli ai cittadini e ai turisti! frugatevi!

    • fabrizio filippi
      11 agosto 2012 a 21:07 #

      Ma caro Lorenzo,Livorno non ? stata progettata per essere una citta’ turistica.Il suo Piano Regolatore non l’ha previsto. Non ci sono alberghi ,per esempio. Le pare poco? Vada a Rimini a vedere, oppure a Milano Marittima cosi si rendera’ conto cosa vuol dire citta’ turistica. Tutti i palazzi del viale Italia per esempio, o gran parte dovrebbero essere trasformati in alberghi. E poi ci vorrebbe un porto turistico, e poi un Piano della Costa (sempre sbandierato e mai realizzato).che sfruttasse a pieno la nostra lunga e bella costa.Ma per fare tutto questo occorre una volonta’ politica , che adesso non c’

  5. ermanno
    11 agosto 2012 a 11:29 #

    Mi sento di dire che sono d’accordo, abbiamo un clima incredibile e risorse inaspettate….che dire della citta’ vecchia sotto il “Voltone” e sotto Piazza Garibaldi? Io purtroppo per lavoro mi trovo sempre fuori citta’, ma alcuni giorni fa nel corso di una passeggiata in bicicletta, in centro ho visto un gruppo di turisti francesi “smarriti” e attoniti…tutti i negozi erano chiusiiiiii…ma come si fa…Sfruttiamo le belle realt? architettoniche che abbiamo ( cimitero egli inglesi…dei greci, la Chiesa degli Olandesi..).eravamo in epoche antiche una citt? multietnica come poche altre…forza serriamo le fila…lasciamo stare i piccoli interessi di parte e solleviamoci tutti insieme, perche’ signori, fuori dalla citt?, e lo dico con cognizione di causa, Livorno e i livornesi, sono molto apprezzati, per la serenit? che la citt? offre e per la schiettezza e simpatia dei suoi cittadini…forza io ci sar?….ti voglio bene Livorno.

  6. fabrizio filippi
    12 agosto 2012 a 09:16 #

    E’ desolante,disarmante, vedere come su un argomento cosi’ importante i Livornesi non prendono parte a questo dibattito, che riguarda il futuro della propria citta’. Speriamo sia il fatto che l’aria delle vacanze ,induce a pensare ad altre cose. Speriamo perche’ altrimenti ,sarebbe un ulteriore avvertimento che ormai questa citta’ ? bell’? cotta.Un corpo morto insomma.Che pensa di vivere di pensioni e di (visti i tempi) improbabile assistenzialismo

  7. Cris
    12 agosto 2012 a 23:01 #

    Salve a tutti…Purtroppo Livorno non diventera’ mai una citta’ turistica nonostante le energie positive dei giovani, nonostante la storia molto interessante della citta’ e pur avendo le carte in regola per essere un’altra “perla del tirreno”.
    Non lo sara’ mai per 2 motivi essenziali, il primo perche’ ha come vicinanza la citta’ di Pisa che come ben sappiamo offre monumenti storici conosciuti in tutto il mondo, le navi da crociera sbarcano tonnellate di turisti che vengo direzionati a Pisa e Firenze. Livorno ha poco da offrire rispetto a queste ultime, manca di un valido supporto e assistenza al turismo, oltre che i giri in battello c’e’ poco da fare e vedere.
    Il secondo motivo e’ che sostanzialmente Livorno e’ una citta’ chiusa grazie a un pensiero di 40 anni fa, che ha portato inevitabilmente a scelte sbagliate ed a una chiusura della citta’ allo straniero (eppure la storia ci insegna che Livorno era una vera citta’ multietnica).
    Insomma, se si vuole che Livorno diventi una meta turistica apprezzabile, bisogna cambiare pensiero a cominciare da chi ha potere e rimboccarsi le maniche lavorando sia sul supporto turistico sia ad una buona attivita’ di riqualificazione infrastrutturale e urbanistico della citta’ nonche’ al restauro dei gioielli che giacciono in abbandono (cedi chiesa olandesi, vedi fonti del corallo e chi sa piu ne metta)

  8. fabrizio filippi
    13 agosto 2012 a 05:08 #

    Per esempio fare rappresentazioni operistiche del nostro illustre concittadino Mascagni ,alla terrazza Mascagni, ovviamente dotando la terrazza di idonei parcheggi.Non come ora ,dove la terrazza ? fruibile solo da che viene da Shangay e da Corea con il filobus.A Torre del Lago con Puccini ci campano (e bene),noi invece (colpevole il Comune di Livorno),non sfruttiamo questa possibilita’.Anzi il Comune stesso invece di realizzare un museo nella casa natale di Mascagni, (come avrebbe dovuto fare), ha permesso che venisse abbattuta in Piazza Cavallotti.Roba da matti.Solo a Livorno succedono queste cose!!! E poi c’? Modigliani…. Fattori… soltanto con le mostre delle opere di questi eminenti concittadini, si potrebbe portare in citta’ migliaia di appassionati.

  9. alberto
    24 agosto 2012 a 01:23 #

    Livorno non vuole il turismo, chiude i negozi quando sbarcano le navi da crociera, caccia i camperisti, non combatte per la relaizzazione del lotto zero che, allontanando il traffico di mezzi e persone che non intendono vedere la citt?, favorirebbe la viabilit? di chi la vuo visitare e conoscere.
    E’ utile parlare di scempi:
    piazza della repubblica = pavimentazione da brivido
    piazza S.Marco = un bunker, forse per riportare alla memoria i Bartelloni?
    Alghe ai 3 ponti che essendo divenuti 5 sono aumentate per simpatia?
    Le fortezze nuova e vecchia chiuse o malamente trasandate
    le terme del corallo, quante volte si e’ parlato del loro recupero?
    il cavalcavia della stazione, utile per legarci per i piedi chi lo ha progettato in modo che da sotto veda quanto fa schifo
    non mi dilungo oltre ma voglio solo aggiungere….Livorno e’ bella non la si vuol valorizzare, molti dei suoi politici sono brutti e li si valorizza troppo