1 0

da: La redazione

post icon

“Vorremmo un sindaco nigeriano”

Il responsabile della comunit? straniera racconta quello che vede nel futuro di Livorno, sperando in una citt? sempre pi? aperta e multietnica

Leave a Comment

da: La redazione

post icon

Katriennathalie: “Partire dai marciapiedi decenti”

Leggo i commenti per un Livorno 2032 e propongo di partire con qualcosa di fattibile e immediato, che potrebbe portare ad un rispetto maggiore per ci? che ci circonda: marciapiedi decenti e non di asfalto! Poi parliamo di turismo, etc. Io voto per chi si d? da fare con i marciapiedi !

da: La redazione

post icon

Massimo Landi: “Serve la metropolitana di superficie”

La vostra ? una bella domanda. Ho letto quasi tutte le idee sul futuro della nostra citt? e mi sembrano molto azzeccate. Io punterei molto sullo sviluppo del trasporto pubblico. Ad esempio creando una vera e propria metropolitana di superficie come esiste gi? in altre citt?. Non dico di prendere ad esempio le grandi metropoli (la nostra citt? ? troppo piccola) ma l’idea ? quella di depotenziare gli autobus e rendere pi? fluido il trasporto pubblico. (altro…)

da: La redazione

post icon

Vittorio Vittori: “Programmiamo lo sviluppo o andremo poco lontano”

Livorno, “conservatrice… rossa… anarchica… ribelle”; prendiamo tutti questi stereotipi e buttiamoli via, perch? non ci servono; stiamo ai? caratteri identitari della citt?. Livorno ? una citt? nata per volont? politica dei Medici, l’impronta statuale che Nicola Badaloni ha evidenziato nel suo lavoro di studioso e? nella sua attivit? di amministratore, caratterizza i tratti distintivi? della sua identit?: l’apertura alle genti mediterranee ed europee, la tolleranza, il pluralismo culturale e religioso sono frutto di precise? scelte politiche di governo, che hanno fatto la particolarit? di? ivorno, ma anche la sua “alterit?” rispetto al resto della Toscana; lo? stesso processo di industrializzazione che la citt? ha conosciuto dopo l’Unit? ? frutto di scelte di governo. (altro…)

da: La redazione

post icon

Alberto Innocenti: “Porto e turismo, possiamo farcela. Ma prima dobbiamo migliorare noi stessi”

Gentile Tirreno,

Mi ? piaciuto molto l’intervento di Ricci. Intelligente, ben espresso e ricco di contenuti. Sicuramente non si pu? prescindere dal porto, il cui sviluppo deve essere priorit? assoluta. Siamo molto indietro su questo punto e per riconquistare la posizione che ci compete occorre subito una risposta politica (i lavori necessari e improcrastinabili) ma anche economica (iniziativa imprenditoriale e visione strategica che latita da ormai decenni nella classe imprenditoriale?locale, anche per colpa della situazione contingente). (altro…)

da: La redazione

post icon

Fabrizio Filippi: “Potremmo vivere di turismo”

Con un lungomare come abbiamo, con una terrazza Mascagni come abbiamo (dove si potrebbero fare rappresentazioni della Cavalleria Rusticana per esempio), dobbiamo sviluppare il turismo, e vivere di questo. (altro…)

da: La redazione

post icon

“Serve un rinascimento culturale”

Il fondatore della casa discografica Fon? spiega quali sono le sue idee per il futuro di Livorno

Leave a Comment

da: La redazione

post icon

“Puntiamo tutto sul rosso”


Il giornalista del Tirreno Federico Buti lancia la sua idea per il futuro di Livorno

Leave a Comment

da: La redazione

post icon

Le vostre idee per il futuro

Nel 2032 l’uomo sbarcher? su Marte e alla missione prender? parte anche un’azienda livornese. Su cosa deve puntare la citt? nei prossimi 20 anni? La domanda ? rivolta a tutti i lettori: rispondete scrivendoci a livorno2032@iltirreno.it (massimo 500 battute) oppure con Twitter usando l’hashtag #livorno2032. Nel corso di queste settimane chiederemo la stessa cosa ad alcuni livornesi illustri, pubblicando di volta in volta le loro idee per il futuro con una video-intervista (guardale tutte).
Questo blog ? collegato all’iniziativa del Tirreno “Memorie per il futuro”, 20 fascicoli in regalo col giornale da domenica 15 luglio.

da: La redazione

post icon

“Una zona franca produttiva al porto”


Il presidente della Camera di Commercio di Livorno, Roberto Nardi, lancia la sua idea per il futuro di Livorno

Leave a Comment