post icon

Scure sui Coni provinciali, Calderini a Petrucci: “Non potevi tagliare sul calcio?” – SONDAGGIO

LIVORNO. Il Coni livornese contro il Coni nazionale. Polemica rovente sul filo delle mail quella tra il numero uno labronico Gino Calderini e il numero uno del Foro Italico, Gianni Petrucci. La decisione di abolire i comitati provinciali e tagliare le spese di circa 30 milioni rischia di mettere in ginocchio il sistema sportivo nazionale; addio volontariato, addio tradizioni, addio Giochi della Giovent? e attivit? motoria nelle scuole. Ma i 101 organi provinciali non ci stanno e promettono guerra.

SONDAGGIO

In prima linea la Toscana, in prima linea Gino Calderini, presidente del comitato di Livorno. Che ha scritto al presidentissimo a Roma: ?? facile, nella vita, colpire i pi? deboli. Era pi? razionale levare 50 milioni al calcio che imboccare questa strada. Ogni anno il governo finanzia il Coni con circa 450 milioni di euro: 256 vanno alla federazioni sportive, 18 agli enti di promozione, 22 al territorio e 9 sono indirizzati ad altre attivit?. Considerando che soltanto il calcio riceve 82 milioni, perch? non ottimizzare le risorse??.

Secca, e molto infastidita, la risposta di Petrucci: ?Caro Calderini, la tua scortese lettera conferma la bont? del provvedimento. La retorica e la demagogia ti prego di riservarla ad altri?.

CHI DEI DUE HA RAGIONE? VOTATE
L’OPINIONE Gi? le mani dal Coni di Paolo Razzauti

  • del.icio.us
  • Digg
  • Facebook
  • FriendFeed
  • Google Bookmarks
  • Tumblr
  • Twitter
  • MySpace

Questo post è stato scritto da: La redazione

Nessun commento

Lascia un commento