post icon

Basket, il cuore torna a battere: ma chi lo ascolta?

Seicento spettatori alla terza partita in casa, un deciso incremento rispetto all?esordio in Divisione Nazionale B. Il Don Bosco ha strappato con i denti (dopo un ?tempo supplementare) la seconda vittoria nel nuovo campionato, e soprattutto ha potuto godere dell?apporto di un pubblico finalmente capace di scaldarsi. Segno che il fuoco del basket in citt? esiste ancora e? che basterebbe veramente poco per scatenare un incendio di passione.

Erano anni ?infatti che ?i tifosi non si sporgevano pi? dalla balaustra del PalaMacchia per contestare qualche decisione arbitrale? e che non riascoltava il coro ?Livorno, Livorno?. In tre settimane ?il pubblico (tanti giovani) ? gi? aumentato di almeno 200 unit?, nonostante una squadra allestita in assoluta economia. Il sindaco Cosimi in agosto prima di staccare per le vacanze si era pubblicamente impegnato di trovare uno sponsor per il Don Bosco, e soprattutto di farlo giocare al ?PalaLivorno .

Il gigante addormentato di Porta a Terra? finalmente riaprir? il 18 dicembre per un concerto di Jovanotti, un anno esatto dopo la performance live di Ligabue che l?aveva mandato in letargo, ?ma quanto dovremo aspettare ancora prima di rivederlo restituito alla ?sua funzione di tempio della pallacanestro? E chi si occuper? di far tracciare il campo da basket secondo le nuove regole?

  • del.icio.us
  • Digg
  • Facebook
  • FriendFeed
  • Google Bookmarks
  • Tumblr
  • Twitter
  • MySpace

Questo post è stato scritto da: r.marmugi

2 commenti

Lascia un commento
  1. a livorno solo pl
    18 ottobre 2011 a 06:58 #

    IL VERO PUBBLICO E’ IN VIA CECCONI!!!!!!!!!!!!!
    VEDERE PER CREDERE!!!!! SVEGLIA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  2. Ovvia gi?....
    18 ottobre 2011 a 16:07 #

    Si si…credici!!!!