1 0 Tag Archives: Calcio
post icon

Pontedera-Livorno, niente da perdere

Livorno – (da amaranta.it) Testa libera, un pizzico di sana incoscienza e magari un po' di malizia in più. Il Livorno archiviata la delusione per il pareggio subìto in extremis dal Grosseto nel turno infrasettimanale fa visita al Pontedera con lo spirito di chi, ormai, non ha più niente da perdere. Il tempo dei calcoli e delle tabelle, se mai sono esistiti, adesso davvero non hanno più senso. La logica e la razionalità dicono che per salvarsi servirà qualcosa di più di un miracolo. Ma il campo ha detto anche che pur collezionando sconfitte in serie, salvo qualche deprecabile caso isolato, non è stato dominato da nessuno. E allora, come ha detto Marco Amelia in conferenza stampa, partiamo dal buono. La rovesciata di Braken, la perla di Dubickas, la voglia di reagire e ribaltare il tavolo a una sentenza già scritta. Tutte queste cose il Livorno ce l'ha, deve solo (chiamalo dettaglio...) imparare a mantenerlo nell'arco dell'intera partita e non a fiammate improvvise.

La partita di Pontedera in tal senso è un buon test: il “Mannucci” storicamente è un campo ostico per i colori amaranto che a parte una tripletta di Murilo che ancora si ricorda per la sua imponderabilità in Valdera hanno raccolto spesso delusioni. I granata, in piena zona playoff, oltretutto sono in un ottimo momento di forma come testimoniano le due vittorie consecutive (Giana e Pro Patria) con cui si presentano al derby con il Livorno. Insomma, il pronostico, classifica alla mano, è più che chiuso. Tradotto: chi deve aver paura di un passo falso non è certo il Livorno.

Per quanto riguarda la formazione, si dovrebbe rivedere quasi la stessa squadra che stava per ribaltare i butteri maremmani. Sulla corsia destra torna Parisi, unico dubbio tra i pali con il ballottaggio Neri-Stancampiano. Ancora out l'infortunato Canessa. In casa granata Maraia dovrebbe disporsi col 352 con Margrassi e Semprini all'attacco.

Fischio di inizio domenica alle ore 15. Niente da difendere, niente da perdere. Tutti all'assalto. Perso per perso almeno proviamoci...

post icon

Cudini per Pontedera-Livorno

Livorno - Sarà l'arbitro Cristian Cudini della sezione di Fermo a dirigere l'incontro tra Pontedera e Livorno, valevole per la 32a giornata di campionato (coadiuvato da Caso e D'Apice, IV uomo Fontani).

post icon

Depositata la fideiussione per il Livorno

Livorno – (da amaranta.it) La fideiussione è attiva. Garantita dalla Banca del Monte di Lucca per 500 mila euro, in data odierna, giovedì 28 gennaio, è stata resa disponibile la garanzia fideiussoria che permetterà al Livorno calcio, da oggi a lunedì prossimo, 1 febbraio, di operare sul mercato invernale per il potenziamento della squadra amaranto.

post icon

Villa per Lecco-Livorno

Livorno - Sarà l'arbitro William Villa della sezione di Rimini a dirigere l'incontro tra Lecco e Livorno, valevole per la 21a giornata di campionato (coadiuvato da Catani e Colavito, IV uomo Burlando).

Designazioni 21^ giornata Serie C Gir. A

post icon

Cherchi per Livorno-Albinoleffe

Livorno - Sarà l'arbitro Luca Cherchi della sezione di Carbonia a dirigere l'incontro tra Livorno e Albinoleffe, valevole per la 20a giornata di campionato (coadiuvato da Ricciardi e Vitale).

Designazioni 20^ giornata Serie C Gir. A

post icon

Centi per Livorno-Pro Patria

Livorno - Sarà l'arbitro Matteo Centi della sezione di Viterbo a dirigere l'incontro tra Livorno e Pro Patria, valevole per la 18a giornata di campionato (coadiuvato da Pizzoni e Romano).

Designazioni 18^ giornata Serie C Gir. A

post icon

Calciomercato, il Livorno perde i primi pezzi pregiati

Livorno – Era già scritto, e si aspettava solo la conferma; è Murilo il primo calciatore a lasciare il Livorno a parametro zero, così come da termini di legge, per accasarsi alla Viterbese.
Presto altri colleghi lo seguiranno, in primis Antonio Porcino, che potrebbe raggiungere il suo ex compagno di squadra amaranto Marras a Bari, poi Davide Marsura seguito con interesse da Cosenza e Ternana, dove ad attenderlo ci sarebbe il tecnico Cristiano Lucarelli.
Per quanto riguarda Davide Agazzi, il Venezia sembra avanti nella trattativa, qualora non arrivasse in laguna il Vicenza di Mimmo Di Carlo è in attesa degli esiti. Per Davide Marsura c'è l'interesse del Padova e dell'Alessandria, mentre Pasquale Maiorino ha mercato al sud, e il Catanzaro si è fatto avanti per il suo tesseramento.
Purtroppo, stante la decisione attuale della Lega Pro, il Livorno non potrà effettuare operazioni di mercato in ingresso, fintanto che non sarà risolta la questione della fideiussione.
Sarà pertanto necessaria un'azione rapida, sia da parte della proprietà, sia da parte degli istituti bancari (magari quelli locali), che possano trovare un veloce accordo per sbloccare questa situazione che rischia di privare della città di una gloriosa società calcistica.

post icon

Livorno, in attesa di una nuova fideiussione

Livorno – Solo una nuova fideiussione porterebbe nuova linfa vitale al Livorno in questa fase, cercando di sistemare la squadra con il mercato di gennaio, per non sprofondare tra i dilettanti.
Fatto oggettivo è che a Gennaio potranno lasciare la maglia amaranto i quattro calciatori (Davide Agazzi, Davide Marsura, Murilo Mendes ed Antonio Porcino) che hanno messo in mora la società ad ottobre, per il mancato pagamento delle spettanze; a questi forse si aggiunerebbe anche Maiorino.
Tali calciatori rappresentano degli ottimi elementi in questa categoria, e perderli significherà indebolire ulteriormente la formazione, che non potrà essere rimpinguata, fintanto che non sarà chiarita la situazione finanziaria.
Sembra un lento inesorabile declino, anche dopo la penalizzazione di cinque punti subita nei giorni scorsi.
L'unica speranza per poter passare questo guado, è che gli attuali soci trovino gli intenti giusti, per garantire la fideiussione necessaria a sostenere il mercato prima, la squadra poi, in attesa di uno o più sponsor locali che potrebbero sostenere parte degli impegni economici.

post icon

Heller: “Gli imprenditori locali valutino l’opportunità che si apre col Livorno”

Livorno – “Quello che dobbiamo fare, cosa per cui faccio appello, è lavorare tutti assieme per rasserenare l’ambiente al fine di permettere alla squadra di conquistare la salvezza e al club di trovare nuovi soci. Se sono stato confermato alla guida della società è anche perché, da sempre, mi occupo di intermediazione e quindi ho il compito di trovare dei soggetti in grado di rafforzare la compagine societaria. Sarebbe molto bello ed utile per la città di Livorno, dato che la società amaranto ha grandi potenzialità, che fossero degli imprenditori livornesi ad interessarsi. Auspico dunque che gli industriali, gli impresari, i petrolieri, gli uomini d’affari e in generale le forze vive della città valutino la grande opportunità che si sta aprendo con il Livorno calcio.”.

Lo ha affermato, il presidente del Livorno, Giorgio Heller, giovedì 24 dicembre, giorno in cui è stato confermato alla guida del club di via Indipendenza nel corso del consiglio di amministrazione che ha anche nominato Silvio Aimo amministratore delegato. Heller ed Aimo hanno entrambi potere di firma e le deleghe previste dalle normative di legge.
[continua ...]

post icon

Grasso per Como-Livorno

Livorno - Sarà l'arbitro Gianluca Grasso della sezione di Ariano Irpino a dirigere l'incontro tra Como e Livorno, valevole per la 17a giornata di campionato (coadiuvato da Severino e Carrelli, IV uomo Repace).

Designazioni 17^ giornata Serie C Gir. A