post icon

I Campionati Italiani Lions open tornano sulla neve di Abetone

Si ? aperta?gioved? sera,?con la cerimonia ufficiale tenuta nello storico Palazzo dei Capitani di Cutigliano, la 33? edizione dei Campionati Italiani di sci alpino e nordico Lions open, organizzati ogni inverno dal Lions Club Abetone e Montagna Pistoiese in collaborazione con altri Lions club d?Italia e che quest?anno, dopo 8 anni di trasferta, rientrano nella loro localit? d?origine: la montagna pistoiese.

Gli organizzatori del Lions locale hanno lavorato sodo, assieme alla Saf Abetone e all?associazione Sci montagna pistoiese, per predisporre le piste per le gare e la migliore accoglienza ai partecipanti: circa 400 persone da tutta Italia che per 4 giorni soggiornano nelle strutture ricettive di Abetone e dei paesi vicini. I soci Lions sono arrivati in montagna mercoled? e gi? da?gioved? si sono allenati in previsione della gare di sci di fondo e slalom parallelo a squadre che si sono svolte ieri sulle piste Maiori e Zeno 3 di Abetone, seguite oggi da una gara di slalom riservata ad amici e familiari. Questa sera ? prevista la cena di gala all?Ovovia di Abetone che chiuder? la manifestazione con l’arrivederci al 34? Campionato Italiano Lions Sci Vallecamonica 2015 . ?A me quest’anno l’onore e responsabilit? dell’organizzazione dei 33i Campionati Italiani? ha dichiarato il presidente del Lions Club Montagna Pistoiese, Guido Nesti ? nel 1971 i Giochi Invernali Lions italiani si svolsero per la prima volta all?Abetone, fondati dal mio club e da quello di Pavullo nel Frignano. Negli anni il service si ? ampliato, con l?ingresso dei club di Bormio, Fiemme e Fassa, Trento Host e Val Trompia fino all?attuale Pool a 9, e lo scorso anno ha ricevuto il riconoscimento della Federazione internazionale. Lo spirto resta quello di rinsaldare i vincoli di amicizia e stima reciproca fra persone che amano lo stesso sport e sono legate con dedizione al motto We serve. Trionfi l?amicizia e vinca il migliore?. Il ricavato sar? devoluto per due ?service? alla casa famiglia di Maresca (centro accoglienza per anziani non convenzionato Asl) e al Centro Lions Toscana disabili. Alla cerimonia sono intervenuti anche Giulio Scalet, presidente del comitato club organizzatori e Rolando Galli, presidente di Apm e Saf Abetone. Il sindaco di casa Carluccio Ceccarelli ed il sindaco di Piteglio Claudio Gaggini, nelle doppia veste di amministratori e soci Lions, hanno ricordato l?ottima e proficua collaborazione che il club da sempre intrattiene con le istituzioni e con le scuole del territorio. Esempio pi? recente fra tanti, il contributo di 1000 euro elargito per l?opera di illuminazione del Ponte sospeso.

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Questo post è stato scritto da: Montagne pistoiesi

Nessun commento

Lascia un commento