1 0 Tag Archives: Piteglio
post icon

A passeggio nell’Oasi Dynamo

Domenica 2 Marzo

Le nostre montagne amate d?estate per gli splendidi paesaggi freschi e nitidi, diventano d?inverno meta ideale per trascorrere una giornata immersi nel verde. E? questa un?ottima occasione per conoscere i luoghi montani dell’Appennino Pistoiese, attraverso un percorso nel cuore dell?Oasi Dynamo,ammirando la natura dei nostri boschi accompagnati da personale esperto.

IMPORTANTE ricordarsi pranzo al sacco e abbigliamento adeguato per la montagna. Richiesta Prenotazione a 0573/621721 oppure oasidynamo@dynamocamp.org.

Ritrovo previsto alle ore 10:00 preso Circolo di Prunetta,Comune di Piteglio. Rientro pevisto ore 16:00 presso Circolo di Prunetta.

L?OASI DYNAMO?nasce nel 2006, nei comuni di San Marcello Pistoiese e Piteglio,?dal recupero di una vecchia riserva di caccia. ? un?oasi di protezione provinciale affiliata al WWF.?L?area si estende su circa 900 ettari in ambiente preappenninico.?– See more at ?www.dynamocamp.org/oasi-dynamo?

post icon

I Campionati Italiani Lions open tornano sulla neve di Abetone

Si ? aperta?gioved? sera,?con la cerimonia ufficiale tenuta nello storico Palazzo dei Capitani di Cutigliano, la 33? edizione dei Campionati Italiani di sci alpino e nordico Lions open, organizzati ogni inverno dal Lions Club Abetone e Montagna Pistoiese in collaborazione con altri Lions club d?Italia e che quest?anno, dopo 8 anni di trasferta, rientrano nella loro localit? d?origine: la montagna pistoiese.

Gli organizzatori del Lions locale hanno lavorato sodo, assieme alla Saf Abetone e all?associazione Sci montagna pistoiese, per predisporre le piste per le gare e la migliore accoglienza ai partecipanti: circa 400 persone da tutta Italia che per 4 giorni soggiornano nelle strutture ricettive di Abetone e dei paesi vicini. I soci Lions sono arrivati in montagna mercoled? e gi? da?gioved? si sono allenati in previsione della gare di sci di fondo e slalom parallelo a squadre che si sono svolte ieri sulle piste Maiori e Zeno 3 di Abetone, seguite oggi da una gara di slalom riservata ad amici e familiari. Questa sera ? prevista la cena di gala all?Ovovia di Abetone che chiuder? la manifestazione con l’arrivederci al 34? Campionato Italiano Lions Sci Vallecamonica 2015 . ?A me quest’anno l’onore e responsabilit? dell’organizzazione dei 33i Campionati Italiani? ha dichiarato il presidente del Lions Club Montagna Pistoiese, Guido Nesti ? nel 1971 i Giochi Invernali Lions italiani si svolsero per la prima volta all?Abetone, fondati dal mio club e da quello di Pavullo nel Frignano. Negli anni il service si ? ampliato, con l?ingresso dei club di Bormio, Fiemme e Fassa, Trento Host e Val Trompia fino all?attuale Pool a 9, e lo scorso anno ha ricevuto il riconoscimento della Federazione internazionale. Lo spirto resta quello di rinsaldare i vincoli di amicizia e stima reciproca fra persone che amano lo stesso sport e sono legate con dedizione al motto We serve. Trionfi l?amicizia e vinca il migliore?. Il ricavato sar? devoluto per due ?service? alla casa famiglia di Maresca (centro accoglienza per anziani non convenzionato Asl) e al Centro Lions Toscana disabili. Alla cerimonia sono intervenuti anche Giulio Scalet, presidente del comitato club organizzatori e Rolando Galli, presidente di Apm e Saf Abetone. Il sindaco di casa Carluccio Ceccarelli ed il sindaco di Piteglio Claudio Gaggini, nelle doppia veste di amministratori e soci Lions, hanno ricordato l?ottima e proficua collaborazione che il club da sempre intrattiene con le istituzioni e con le scuole del territorio. Esempio pi? recente fra tanti, il contributo di 1000 euro elargito per l?opera di illuminazione del Ponte sospeso.

post icon

Si ? acceso il Ponte Sospeso sopra il torrente Lima

Sotto lo sguardo stupito delle autorit? e dei visitatori presenti, si ? acceso sabato il nuovo impianto di illuminazione a led installato sul Ponte Sospeso, la passerella pedonale sospesa sul torrente Lima?inserita nel Guinness dei primati poich? la pi? lunga al mondo nel suo genere fino al 2006. Adesso il ponte, una delle attrazioni turistiche pi? visitate e fotografate della Montagna Pistoiese ed inserito nella rete dell’Ecomuseo, sar? ben visibile anche di notte con uno spettacolare effetto Brooklyn circondato dal verde delle montagne.

Ci?sono voluti?mesi di lavoro fra progettazione, burocrazia ed installazione, ma finalmente, alle 17.30 di sabato 18 gennaio,?le 80 lampade a led installate lungo i 227 metri di lunghezza del ponte si sono finalmente accese. La pioggia battente non ? riuscita a rovinare la sentita, seppur breve, cerimonia del taglio del nastro avvenuto addirittura a tre mani. A fianco del sindaco di Piteglio, Claudio Gaggini, e dell?attuale sindaco di San Marcello, Silvia Maria Cormio – che ha ereditato con entusiasmo il progetto – ha impugnato le forbici, invitata dalla stessa Cormio, anche l?ex primo cittadino di San Marcello Carla Strufaldi che assieme a Gaggini concep? l?idea dell?illuminazione, poi sviluppata a livello progettuale dall?architetto Alessandro Bernardini. C?erano Giordano Toni, responsabile di zona per Enel Produzione – presente sul territorio con la centrale idroelettrica di Sperando dalla potenza installata di 11 MW? che ha fornito il materiale impiantistico. C’erano i Carabinieri, il consigliere Rita Monari in rappresentanza della Provincia di Pistoia,?vari amministratori comunali di Piteglio, San Marcello e Cutigliano. Presenti molti soci del Lions Club Montagna Pistoiese, associazione?che ha finanziato per 1000 euro l?opera di valorizzazione del ponte, con in prima fila l?attuale presidente Guido Nesti e l?ex presidente Manlio Mucci. La Ditta G.M. Impianti di Gavinana ha provveduto al rinnovo della cartellonistica (aggiornata anche nella dizione), la Ditta AS Elettroimpianti di Pistoia e gli operai del Comune di Piteglio all?installazione, mentre gli operai di San Marcello hanno reso gradevole l?area circostante. Le lampadine, quasi invisibili di giorno, si accendono al sopraggiungere del buio. Essendo alimentate per met? da pannelli fotovoltaici (installati sul lato del Comune di Piteglio) si stima che il consumo energetico non superer? i 40 euro l?anno.

post icon

Da gennaio il Ponte sospeso come Brooklyn

Dal 18 gennaio la famosa passerella sospesa per?l?attraversamento pedonale del torrente Lima??verr? illuminato con 80 lampade a led, come quelle utilizzate per valorizzare i grandi ponti di New York. L’idea fu dei sindaci Carla Strufaldi (ex primo cittadino di San Marcello) e Claudio Gaggini di Piteglio -i due comuni attraversati dal ponte-?grazie al contributo?dell?Enel e vari sponsor locali.

L’inaugurazione ? prevista per il 18 gennaio alle 17 per poter assistere in diretta alla prima accensione serale del ponte.

Leggi l’articolo pubblicato su Il Tirreno.

http://iltirreno.gelocal.it/pistoia/cronaca/2013/12/29/news/il-ponte-sospeso-sara-come-brooklyn-1.8377345

Cosa ne pensi?

post icon

Sulla montagna la carica dei “Babbi” Natale

A bordo della slitta trainata dalle sue instancabili renne, sulla montagna sta per arrivare Babbo Natale con un sacco pieno di doni da regalare a tutti i bimbi (ed anche?a qualche adulto) che sono stati buoni.

Il noto personaggio dalla barba bianca, assieme ai suoi aiutanti,?ha gi? progettato un intenso itinerario che lo porter? nei principali borghi della montagna.

Questo pomeriggio alle ore 16.30 Babbo Natale arriver? nella piazza Catilina di Cutigliano – su invito della Proloco di Cutigliano e del negozio Giocart che sin dai primi?giorni di dicembre ha apposto fuori dal suo ingresso una cassetta per le letterine dei bambini. Babbo Natale,?accompagnato dai suoi aiutanti elfi, arriver? a bordo di un?carro pieno di doni, da regalare a tutti i bambini.

Dopo il passaggio dalla Piazza delle Piramidi di Abetone il 24 dicembre alle ore 18, Babbo Natale ricomparir??il 25 dicembre?sulle piste della Val di Luce.

A San Marcello il calesse di Babbo Natale parchegger? nella centrale piazza Matteotti a partire dalle ore 16 mentre la sera, nell’attesa del Natale, il Gruppo Bandistico dell’Appennino Pistoiese si esibir? in concerto. Babbo Natale arriver? anche nella piazza di Gavinana alle 17.

Ultimo ma solo cronologicamente il Babbo Natale che arriver??nella piazza Fratelli Guermani di?Piteglio dove questa sera a partire dalle 20.30 si terr? la tradizionale festa di Natale, con l’accensione del fal? e la veglia d’attesa, organizzata dalla Proloco del paese. Intanto Santa Claus, prima di arrivare nel borgo capoluogo, far? tappa nella frazione di Prataccio alle ore 16.

post icon

A Piteglio, la Nativit? messa in scena dagli alunni

Sabato 21 dicembre i bambini della scuola primaria di Piteglio metteranno in scena?un presepe vivente. L?iniziativa nasce su idea delle insegnati che, assieme alla Proloco e ai genitori, hanno lavorato duro per preparare gli alunni e predisporre ogni aspetto della recita.?Alle 15.30 quando i bambini prenderanno le proprie posizioni per le vie del borgo, interpretando scene di antichi mestieri. Ci saranno il carbonaro e lo spazzacamino, il falegname ed il calzolaio, chi fila la lana e chi intreccia i cesti. Un modo per mettere in pratica, affiancati da nonni, mamme e pap?, i contenuti appresi nell?ambito del progetto didattico di quest?anno dedicato appunto alle attivit? ?tradizionali della nostra montagna. Alle 16.30?processione verso la chiesa parrocchiale dove gli alunni, con indosso i loro costumi a tema, interpreteranno la scena della Nativit?, accompagnata da canti e dalla voce di un giovane narratore del paese. Faranno da cornice i tanti addobbi natalizi presenti in paese fra cui il grande albero addobbato di stelle ed il presepe realizzati dalla locale Proloco.