post icon

Premi?re Vision parte con il turbo

Nello stand della Furpile, l’azienda del presidente dell’Unione industriale pratese Andrea Cavicchi , alle 9,30, a Fiera appena aperta, c’era gi? un cliente. “Assolutamente una novit?. ? la prima volta che Premi?re Vision parte subito con tanti visitatori”.
Rimane l’ottimismo a poche ore dall’apertura della fiera francese tra gli imprenditori pratesi che stanno lavorando di gran lena nei loro stand. “Abbiamo molti appuntamenti fissati per questi tre giorni. ? grazie ai prodotti fantasia, i clienti maggiori passano tutti da Prato chiedendo personalizzate”. Ognuno con le fantasie cerca di distinguerei dall’altro. ? questo ? un servizio che Prato sa offrire benissimo. Come la mano. Eh, s?, dopo gli anni bui dell’amore dei grandi stilisti per i tessuti prodotti dall’Oriente, si sta tornando verso il Made in e quindi si torna, negli stand,a toccare le stoffe. “Facciamo questo lavoro con passione – spiega Emiliano Tempestini di Inwool-Fabrica – e riusciamo a fare delle cose belle, con dei finissaggi sempre al limite del realizzabile. C’? un lavoro talmente attento che non ? copiabile. Il mio obiettivo ? far chiedere gli occhi ai clienti e far trasmettere qualcosa ai tessuti anche solo toccandoli”.

  • Facebook
  • Twitter
17 settembre 2013

Questo post è stato scritto da: ireali

Nessun commento

Lascia un commento