post icon

Maselli:”Macch? futuro siamo dei dinosauri”

Artigiano ? bello. Quasi un coro all?interno della fiera tessile. Ma non sembra pensarla cos?? Mario Maselli, ex presidente dell?Unione industriale pratese e titolare di Emmetex. E non, per carit?, perch? ce l?ha con le piccole imprese, ma solo perch? artigianalit? fa rima con piccolo e stona con aziende pi? strutturate. ?Se penso al futuro? Secondo me siamo morti. Siamo gli ultimi dinosauri?, commenta dal suo stand a Milano. ?Il nostro paese ? aggiunge ? non consente di fare attivit? tessile perch? non fa niente per aiutare le sue imprese a rimanere competitive. Abbiamo una moneta troppo forte mentre i nostri competitor svalutano continuamente. La Lira turca in un anno ? calata del 40 per centro?.

 

Inutile provare a dire che i pratesi devono aspirare ad avere altri clienti. ?Un?azienda non pu? andare avanti vendendo tre pezze a Tizio o a Caio. Per questo basta avere un?aziendina artigiana o addirittura ? sufficiente avere una bottega. Un?impresa minimamente strutturata non pu? stare sul mercato e reggere il confronto che colleghi turchi che investono continuamente milioni di euro . Abbiamo troppe spese e i nostri prodotti sono appetibili solo come nicchia. Troppo poco?.

Maselli non parla in astratto. ?Sto parlando anche di me. Ho 40 dipendenti e da due anni sto aspettando che qualcosa cambi, che il Paese faccia qualcosa per le aziende , che la situazione di crisi possa passare. Sono due anni che ascolto solo parole. Per quel che mi riguarda sono stanco perch? non ? pi? possibile andare avanti: e anch?io diventer? un artigiano. Sto seriamente pensando di ridurmi in modo importante: dar? un?occhiata a quel che succede nei prossimi sei mesi e poi decider??.

?Quel che faccio io ? conclude ? pu? anche non interessare ma se ci rassereniamo a questa situazione siamo consapevoli dell?impatto che? scelte come la mia possono avere sul Paese e sull?occupazione??

  • Facebook
  • Twitter
11 febbraio 2014

Questo post è stato scritto da: ireali

Nessun commento

Lascia un commento