post icon

Macch? dinosauri, sentiamoci veloci come leopardi

?Siamo dei dinosauri?. Una frase che l?imprenditore tessile Mario Maselli, ex presidente degli industriali pratesi, ha utilizzato per descrivere il sentimento di pessimismo che ha per il settore tessile e per le aziende come la sua. Non sufficientemente piccole ma neppure cos? grandi da reggere la concorrenza e soprattutto circondate da un sistema Paese che non le agevola. Una frase provocazione raccolta subito per gioco dall?attuale presidente dell?Unione industriale Andrea Cavicchiche, dopo aver letto l?articolo, ha cambiato la foto copertina del suo profilo Facebook mettendo un?immagine di animali preistorici. No, lui simbolo del guardare positivo, non ritiene che le aziende pratesi siano dinosauri.

?No, non mi voglio sentire un dinosauro. Vedo tante aziende che apparterrebbero a una specie che sa evolvere e adattarsi alla situazione che ha intorno?. Difficile trovare degli animali che possano fare da contraltare ai dinosauri. Leoni? ?S? perch? cacciano in branco?. Leopardi? ?Anche perch? sono animali veloci?. ?Non so ? aggiunge Cavicchi ? se siamo davvero questo ma vedo intorno tante aziende che hanno saputo trasformarsi, cambiare. Non credo ci si debba fermare a lamentarci della situazione che abbiamo intorno. Condivido con Maselli che siamo in un momento difficile e che ci sono molti ostacoli ma non voglio pensare che siamo sulla v ia dell?estinzione. Farlo sarebbe gi? penalizzarsi. E anzi? direi a chi si sente su questa strada che ? il momento di cambiare, magari lasciando la guida delle aziende alle nuove generazioni che meno dei loro babbi fanno il confronto con il passato. Se un dinosauro si sente dinosauro lo diventa anche se non lo ??.

L’immagine caricata da Cavicchi sul suo profilo Facebook

?Penso che le aziende debbano essere flessibili – aggiunge Cavicchi – ma in grado di strutturarsi collaborando tra loro: creando accordi di filiera, aggredendo insieme i mercati, pronte a cogliere le varie e mutevoli condizioni dei mercati. Perch? a essere cambiati non sono solo le condizioni del Paese ma anche quelle dei consumatori alle cui esigenze bisogna rispondere. Veloci come leopardi?.

 

 

  • Facebook
  • Twitter
12 febbraio 2014

Questo post è stato scritto da: ireali

Nessun commento

Lascia un commento