1 0 Archive | settembre, 2014
post icon

Milior trasloca a “Ideabiella”

Ha fatto una scelta fuori dal coro. E il suo stand ? a fianco dei cugini biellesi. Cugini che i pratesi hanno sempre considerato un p? ?’antipatici’ ma sicuramente bravi sui mercati internazionali per i tessuti da uomo.

image

E accanto al fiore all’occhiello della moda maschile (Ermenegildo Zegna, solo per fare un nome) in questa edizione della fiera Milano Unica c’? anche la pratese Milior. “Nell’ultima stagione il mercato cinese – spiegano nello stand – ? cresciuto in maniera importante ed ? qui negli spazi di Idea Biella che arrivano i clienti dell’eccellenza del paese del Dragone. Qui ? tutto molto pi? organizzato. Noi siamo pratesi, ci sentiamo pratesi ma le ragioni del mercato ci hanno chiesto di ?’traslocare’ con il nostro stand per lavorare in modo pi? selettivo col mercato cinese”.

9 settembre 2014
post icon

Farinetti di Eataly ospite di Milano Unica. Export dei tessuti lana:crescita a due cifre

C’? l’imprenditore Oscar Farinetti tra gli ospiti della cerimonia di apertura della fiera Milano Unica che come consuetudine si ? aperta con la relazione

image

del presidente Silvio Albini sulla situazione economica della tessitura italiana. Per la prima volta, almeno negli ultimi anni, sono presenti anche gli amministratori locali pratesi. A salutare gli imprenditori c’? il sindaco Matteo Biffoni e l’assessore alle attivit? produttive Daniela Toccafondi. “Un filo rosso – ha esordito il presidente nella sua relazione –  rappresentato dai vari attori del Made in Italy per eccellenza che unisce il cibo alla moda”. Nella relazione il presidente di Milano Unica  ha messo l’accento sui risultati in lieve miglioramento rispetto al 2013: l’export dei tessuti a maglia nel periodo gennaio-aprile 2014 ? cresciuto del14,8 per cento e del 4, 1% per i pettinati e del 3,2% per i cardati.

image

9 settembre 2014
post icon

Pratotrade, Un portale per vendere i tessuti “pronti”

Pratotrade ? una parola chiave di questo periodo grazie a un pacchetto di progetti che ha messo in cantiere e che stanno riscuotendo successo tra i soci e non solo. ?Sono progetti che partiranno in autunno – spiega il neo presidente Roberto Rosati – a cui si sono iscritti numerosi soci. Addirittura stiamo per iscrivere altre 10 nuove aziende, soci che avevano lasciato per la maggior parte. Torniamo ad essere uniti e c?? un?idea condivisa per cui Prato deve presentarsi sui mercati compatto e con progetti comuni?.
Sui progetti Rosati tiene la bocca chiusa ma ormai sono in troppi a conoscere i piani per riuscire a mantenere il riserbo. E comunque oggi in fiera tutti ne parleranno ai propri clienti.
Il progetto considerato pi? importante prevede l?accensione (si parla di ottobre) di un portale dove i soci di Pratotrade potranno inserire le loro collezioni (o comunque i dieci tessuti top) di cui hanno disponibilit? immediata. Accedento a questo portale i clienti, anche quelli pi? piccoli che non sarebbero in grado di raggiungere le aziende pratesi con i contatti ordinari, possono fare ordini o ottenere di vedere le collezioni complete magari partendo da una tipologia di prodotto disponibile.
Un?idea che piace perch? permetterebbe alle aziende di raggiungere anche quei mercati non presidiati e di riuscire a non perdere i lotti di quantit? minime per cui Prato potr? avere un futuro. Uno spazio da riempire a cui Cina e Turchia non possono neppure fare l?occhiolino. (ileniareali)

8 settembre 2014
post icon

Cinquanta aziende in partenza per Milano Unica

Le collezioni sono gi? pronte e gi? arrivate a Milano cos? come i dipendenti, i commerciali e i titolari delle aziende pratesi. Saranno infatti una cinquantina le imprese tessili che non mancheranno a Milano Unica, la fiera leader per il mercato italiano delle stoffe.
Una fiera che Prato non d? mai per scontata e che anche quest?anno sar? messa alla prova nonostante questo 2014 non sia neppure lontano parente degli anni trascorsi. Il sorriso per la tendenza c?? e sembra un po? per tutti. In alcuni casi il segno pi? sull?export ha ben due cifre tanto da far parlare, nel palazzo dell?Industria di via Valentini, di un ritorno ai volumi di 10 anni fa.
?Una fiera – ? l?opinione dell?imprenditore Francesco Marini – da cui ci attendiamo delle conferme. L?Italia soffre, l?export va. Milano Unica pu? rimanere una fiera attraente per Prato solo se dimostra di essere una platea internazionale?.
Il discorso ? quello solito. Le fiere generaliste non piaccioni pi? . Si salva Premiere Vision a Parigi perch?, si pu? ormai dire, per i pratesi gioca un altro campionato ma per il resto si preferisce partecipare a kermesse specifiche. Lo dimostrano le iscrizioni a Milano Unica China, la tenuta di Munich fabric start e la disponibilit? che c?? per la trasferta organizzata da Pratotrade in Corea. (ileniareali)

8 settembre 2014