post icon

Pitti Filati, imprenditori soddisfatti: “E’ andata bene”

Pitti filati Firenze

Pitti filati Firenze

La soddisfazione c?? e non la nascondono. Gli imprenditori pratesi dei filati hanno l?atteggiamento fiducioso di chi guarda? al bicchiere mezzo pieno: la situazione internazionale appare instabile e preoccupante, ma ? anche vero che dopo tanto tempo la morsa della crisi sembra aver allentato la sua presa.? Un?ulteriore conferma del ritrovato appeal arriva da una tre giorni di Pitti Filati che ha regalato agli espositori pratesi grandi soddisfazioni in termini di interesse verso le nuove collezioni della primavera estate 2017, presentate alla Fortezza da Basso di Firenze.

Pitti filati raccontato in dieci scatti/LE FOTO

?Dal nostro punti di vista la fiera ? andata molto bene ? commenta l?imprenditore Stefano Milanesi dell?azienda montemurlese New Mill ? le collezioni hanno avuto un buon riscontro ei visitatori non sono mancati.? Quello che semmai non ? pi? all?altezza della manifestazione ? l?immobile. La struttura ? diventata fatiscente e questo crea non pochi disagi agli espositori, ma per arrivare alla ristrutturazione completa ci vorranno degli anni. La verit? ? che non ? possibile chiuderla per facilitare e velocizzare i lavori? perch? non c?? un altro posto dove andare?. Le paure maggiori sono quelle riguardanti lo scenario internazionale che rischia di compromettere la fiducia nel momento, nonostante il trend positivo. ?Ci sono situazioni a livello geopolitico che non possiamo controllare e che avranno sicuramente delle ripercussioni sul nostro settore -? continua – ma noi imprenditori possiamo farci ben poco. Tra gli effetti? di questa fase geopolitica non ho riscontrato nessuna paura di viaggiare. Qualcuno per? bisognerebbe che ce l?avesse -? ironizza ? cos? smetterebbe di andare a comprare in Cina??.
?La situazione ? potenzialmente positiva, ma straordinariamente pericolosa: nell?aria soffiano venti di guerra – aggiunge Giampaolo Bruni di Ilaria manifattura Lane ? sono tra gli imprenditori pi? esperti e in tanti anni non ho mai visto niente del genere. Riguardo a Pitti, questa edizione ? stata migliore della precedente della stessa stagione estiva. C?? un accenno di ripresa, ma la situazione ? straordinariamente preoccupante, non possiamo far finta di nulla. Si viaggia di meno ed ? tutto pi? ristretto. Allora viene da chiedersi se l?interesse dimostrato per la presentazione della collezione in questa fiera trover? conferma nei consumi. Non staremo a guardare, anzi, siamo ancor pi? impegnati a far s? che il nostro distretto non perda posizioni.? Abbiamo cambiato i macchinari e continueremo a farlo per avere un?offerta sempre pi? ampia. Tantissime le novit? della nuova collezione: dai fosforescenti ai filati dall?effetto bagnato, fino al filato realizzato con la stampante 3d . Non ci fermeremo, ma ? inevitabile non guardarsi intorno?.

Pitti filati in dieci ritratti di azienda/LE FOTO

La Mister Joe raccoglie i frutti di un?annata positiva, soprattutto nell?ultima parte dell?anno. ?La fiera ? andata bene -? racconta l?imprenditore Giuseppe Natali ? l?interesse per i prodotti c?? stato e l?affluenza? superiore alla precedente edizione. Per quanto ci riguarda la stagione estiva ? meno importante di quella invernale, ma i risultati hanno superato le aspettative. I presupposti sono buoni: come azienda, nell?ultima parte del 2015 abbiamo avuto una crescita, che ha trovato conferma anche nel mese di gennaio. C?? una prospettiva pi? positiva rispetto a qualche anno fa, non so dire per? quanto le dinamiche internazionali influenzeranno l?andamento del settore?

  • Facebook
  • Twitter
29 gennaio 2016

Questo post è stato scritto da: ireali

Nessun commento

Lascia un commento