post icon

Una fiera “unica” per 365 espositori

Trecentosessantacinque espositori deluxe si presentano al mercato con le collezioni primavera/estate 2018. Collezioni orientate a soddisfare sempre pi? il mercato di alta gamma e anche le ?capsule collections?, capaci di servire in maniera sempre pi? preponderante mercati e target diversi. ? questo l?orientamento del fashion system che Milano Unica intende anticipare proponendosi come 20150204_130216innovatore assoluto delle proposte di alta gamma. Collezioni innovative, ricche di qualit? e storia. Ai 365 espositori italiani ed europei vanno aggiunti i 40 giapponesi e i 22 coreani per un totale di 427 proposte tessili-accessori, di cui 128 stranieri. Una manifestazione unica nel panorama fieristico internazionale, sempre pi? un club dell?innovazione e del gusto, con servizi esclusivi (dall?ambientazione architettonica in linea con le collezioni di prestigio, alle tendenze, alla ristorazione e agli shuttle ?complimentary? per tutti i clienti).

?Sono orgoglioso di questa manifestazione. Stiamo crescendo sempre pi? in termini di identit? nel mondo e di qualit? del cliente. Siamo ormai diventati un punto di riferimento imprescindibile per il nostro target e a questo target offriamo un?atmosfera elegante, fashion e servita da essere davvero unici. Quando nacque Milano Unica dodici anni fa, l?aggettivo ?unica? si riferiva principalmente alla fusione dei saloni esistenti ma, in s?, conteneva gi? il senso di esclusivit?, un?esclusivit? consolidata democraticamente nel corso del tempo a vantaggio della qualit? senza altre discriminazioni di sorta nei confronti degli espositori, piccoli, medi o grandi. La variet? della qualit? ? la nostra forza?, afferma Ercole Botto Poala, presidente di Milano Unica. Nel presentare gli ormai 2-ercole-botto-poala_ph_erdnatradizionali osservatori di Giappone e Corea, manifestazioni dedicate alle aziende dei rispettivi paesi, selezionate per l?alta qualit? e per la complementariet? del prodotto, Milano Unica propone eventi dedicati a giovani, come l?originale ?back to school? il cui protagonista ? stato Sir Paul Smith con il seminario ?You can find inspiration in everything? dedicato agli studenti delle scuole di moda; come ?Magazzini Aperti? che, con uno spazio in fiera al padiglione 12, presenta i lavori degli studenti dell?ultimo anno di 10 scuole realizzati con i tessuti e gli accessori offerti dagli espositori MU e che ? resa possibile dalla collaborazione tra Regione Lombardia, Piattaforma Sistema Formativo Moda e Milano Unica.

All?interno del ?Trend Village?, dove tutto parla di tendenza, grazie alla presenza del cuore pulsante della manifestazione: la super colorata e tecnologica area tendenze. Saranno presenti anche le aree infostile, la stampa specializzata con il loro bagaglio di informazioni di tendenza fashion, e l?area vintage, un must che – con le tendenze retr? – arricchisce Milano Unica di un imperdibile retaggio culturale. ?Il Road Show e la conseguente Area Trend di Milano Unica rappresentano un momento esclusivo di dialogo tra il monte e il valle della nostra meravigliosa filiera tessile-abbigliamento. Da sempre siamo capaci guidare l?innovazione e trasmettere suggestioni importanti a un?industria che fa grande l?Italia nel mondo?, dichiara Antonella Martinetto, membro del comitato di presidenza MU.?? Le Aree Sintesi, cataloghi visivi dei cavalli di battaglia aziendali e curati dagli espositori, sono inseriti nel percorso espositivo accanto agli ingressi e, da questa edizione, sono arricchiti da touch screen contenenti il catalogo virtuale di tutti i prodotti esposti nell?area.?? L?evento Milano Unica, con la partecipazione di Mario Biondi e la band di 6 elementi, si svolge presso il foyer del centro servizi, ore 19.00, in un contesto che, come da trazione, ambisce a esaltare il connubio arte e cultura enogastronomica.

  • Facebook
  • Twitter
2 febbraio 2017

Questo post è stato scritto da: ireali

Nessun commento

Lascia un commento