post icon

Premi?re Vision al via a Parigi con un’area dedicata alle invenzioni

standA Premi?re Vision si rinnova il sodalizio tra moda e tecnologia. Nell?edizione che si svolger? nel quartiere fieristico di Parc des Expositions a Parigi, dal 7 al 9 febbraio, si assister? al lancio di ?Wereable Lab? – letteralmente laboratorio indossabile – ovvero un?area dedicata alle innovazioni e alle idee lungimiranti. L?iniziativa nasce dalla convinzione di non poter guardare al futuro senza tenere presente il fatto che negli ultimi anni le nuove tecnologie hanno modificato profondamente i rapporti tra le persone e il contesto in cui esse operano, anche all?interno del mondo della moda.? Da qui l?idea di dar vita a uno spazio dedicato, in cui saranno allestiti una mostra con una decina di modelli di abbigliamento e accessori che testimoniano gli sviluppi della scena ?Fashiontech? degli ultimi dieci anni, e uno showroom di 4 start-up, che esporranno le loro ultime creazioni innovative e i propri obiettivi proponendo un partenariato ai professionisti presenti. In mostra a PV un?offerta completa e trasversale rappresentata dalle collezioni della primavera-estate 2018 di sei saloni riuniti in un?unica grande manifestazione: filati, tessuti, pellame, disegni, accessori e confezioni conto terzi per un totale di quasi 1.900 espositori. Un settore sar? dedicato alla maglieria; l?area combina una selezione internazionale di produttori, filatori e costruttori di macchine per maglieria, con una novit?: quest?anno l?offerta sar? arricchita da nuovi operatori dell?Europa mediterranea e orientale, dato che l?interesse verso questo stile sta crescendo (essa rappresenta dal 20 al 40% del prodotti di marche ready-to wear). L?intento di questo spazio all?interno di Premi?re Vision ? quello di contribuire con soluzione concrete allo sviluppo di collezioni creative per i diversi attori della comunit? con un?offerta adatta a tutti i mercati, i materiali e gli stili.?? Non solo business. L?appuntamento parigino accender? i riflettori su temi importanti di cui si discuter? alle conferenze organizzate in collaborazione con l?Istituto francese della moda.? Al centro del dibattito, la rinascita della produzione locale (marted? 7 febbraio alle14.30) e l?analisi dei risultati dell?economia dei materiali creativi (7 febbraio alle ore 11).

(ba.bu.)

  • Facebook
  • Twitter
6 febbraio 2017

Questo post è stato scritto da: ireali

Nessun commento

Lascia un commento