1 0 Archive | Milano Unica RSS feed for this section
post icon
6 febbraio 2013
post icon
6 febbraio 2013
post icon

Polemiche sulla data infelice: Mu ? concomitante con la fiera di Monaco e il Capodanno cinese

Un primo giorno non senza polemiche quello appena concluso a Milano. Motivo: la concomitanza con la fiera di Monaco e con il Capodanno cinese. Due eventi che hanno tolto alla fiera del made in Italy un bel po’ di clienti cinesi e di clienti tedeschi creando inoltre disagi alle aziende partecipanti che si sono dovute dividere tra Munich Start e Milano Unica. Il presidente di Pratotrade non ha dubbi: “Facciamo tesoro di quel che ? successo ed evitiamo che riaccada. E incrociamo le dita sperando che i tedeschi si vedano venerd?”.
Ma com’? stato possibile questo accavallamento di iniziative? A spostarsi ? stato il gigante delle fiere, la francese Premiere vision, che ha anticipato la data per consentire lo svolgersi della fiera dell’agricoltura,schiacciando Milano tra Parigi e Monaco.

post icon

L’uomo di Cangioli piace ai clienti con gli occhi a mandorla

La Cina non ? lontana. E non lo ? in modo particolare per alcune aziende del distretto pratese. Se il settore dei filati da tempo strizza l’occhio ai clienti con gli occhi a mandorla anche quelli dei tessuti cominciano a stringere qualche affare. E non ? un caso che ben 30 aziende in pi? rispetto all’anno passato abbiano deciso di partecipare, insieme all’organizzazione di milano Unica alla fiera del tessuto organizzata dal paese del Dragone. Dall’Italia, a marzo, partiranno in 128. E intanto seppur negli stand di Milano Unica gli asiatici non siano numerosissimi c’? a chi gli affari vanno particolarmente bene. E’ il caso del lanficio Cangioli dove con la collezione uomo in tre anni hanno centrato il gusto dei clienti dagli occhi a mandorla.

post icon

Tronconi: “Durante la crisi dalla politica silenzio assordante”

“Dal 2007 al 2011 il silenzio della politica ? stato assordante. I nostri bilanci di questi anni parlano chiaro: c’? stato un crollo preoccupante, al quale si ? aggiunta un’ulteriore discesa del 10% nel 2012”. E’ questo il commento del presidente uscente di Sistema Moda Italia Michele Tronconi che ha parlato in occasione della cerimonia di apertura di Milano Unica.
“Mentre alcuni soggetti soffrono altri corrono e ci danno speranza. Con il prossimo governo ? necessario che la politica industriale dall’alto stringa la mano a quella dal basso. Per vincere in trasferta bisogna risolvere i problemi a casa nostra, mantenendo l’unit? tra noi”.

post icon

Bellucci: Tessuti a km zero e collezioni per 365 giorni all’anno

Il tessuto a navetta ? a chilometro zero nello stand del lanificio Mario Bellucci. “Abbiamo deciso di investire – commenta il presidente del cda Francesco Bellucci – sull’idea di un prodotto realizzato interamente nel nostro territorio. L’obiettivo ? offrire un made in Italy innovativo e di modello medio alto”. Il prodotto di punta della collezione continua per? a essere il jersey. L’azienda per questo materiale che da anni sta dando le migliori soddisfazioni ha assunto nuovi tecnici. “Stiamo cercando di creare un laboratorio di idee dove si realizzano per tutto l’anno le collezioni indipendentemente da invernale e estivo. L’obiettivo ? avere risposte in ogni periodo dell’anno per soddisfare le richieste dei clienti che sempre pi? acquistano e cercano le loro stoffe in periodi differenti”.

6 febbraio 2013
post icon

Il presidente di Milano Unica:”Prato non ? nell’organizzazione ma per noi ? come se lo fosse”

Il presidente della fiera Milano Unica Silvio Albini

Prato non ? ancora tornato nell’organizzazione di Milano Unica. Ma questo, almeno per il presidente della fiera del Made in Italy, ? solo un dettaglio. E’ molto chiaro l’imprenditore Silvio Albini: “Con Prato c’? sintonia e collaborazione. C’? uno scambio di opinioni costante e durante l’anno per mail o a telefono ci sentiamo spesso per discutere insieme sull’indirizzo che deve prendere la fiera”.

“Il fare squadra – aggiunge Albini – ha premiato molto in questi anni. Siamo la fiera del Made in Italy senza alcun dubbio. In Europa? ? qui che espongono la maggioranza di aziende italiane e europee. Rappresentiamo quindi la fiera di fascia medio alta per quanto riguarda il tessuto. Ben diversa ? la situazione in altre fiere dove ? sempre pi? massiccia la presenza di realt? imprenditoriali extra europee”.

5 febbraio 2013
post icon

Apre i lavori di “Mu” lo stilista Paul Smith

Alla cerimonia inaugurale di Milano Unica ? prevista la presenza di un ospite d’eccezione. Ad aprire i lavori della fiera tessile sar? Sir Paul Smith, notissimo stilista inglese. Con lui ovviamente il presidente di Milano Unica Silvio Albini e il presidente di Sistema Moda Italia Michele Tronconi. alle 15,30 presentazione e visita guidata della mostra “Bottoni: l’arte e la moda” mentre alle 20 ? previsto il concerto di Zubin Mehta e l’orchestra del Maggio musicale fiorentino. Il 7, alle 12, convegno su innovazione e sostenibilit? con Marco Ricchetti e Roberto Castellani. Interviene anche Greenpeace. All’interno della fiera nei tre giorni sar? allestita un’area vintagia, uno stand che racconta la storia del lino e e “anteprima”, una precollezione della pelle.

post icon

Quaranta imprese pratesi a Milano Unica

Sono quaranta le aziende di Prato che mercoled? debutteranno a Milano Unica, la fiera italiana del tessuto. Ecco l’elenco delle aziende: Accenti, Bolognini, Caverni&Gramigni,Ciabatti tessuti a maglia, Compagnia Tessile, Delfi, Dinamo, Duemilagori, Efilan, Elio Brini, Euronastro, Fiorenzatulle, Fordiani Riccardo, Inwool Jersey, Lineaesse, Lanificio Europa, Landini, Lanificio Cangioli 1859, Laificio Corti Marcello, Lanificio Fortex, Lanificio Roma, Leomaster, Linea Ross, Linea Tessile Italiana, Mts Linea Abbigliamento, Manifattura Emmetex, Manteco, Marini Industrie, Mario Bellucci, Microtex cotton Club, My Way International, Nalya, Pontetorto, Pulcra, Target tessuti a maglia Team tex, Ultra e Waltex tricot Manufacture