1 0 Archive | Munich fabric start RSS feed for this section
post icon

Gli inglesi acquistano Marly’s

Corridoi vuoti per la prima mattina di Munich Fabric Start, la fiera tedesca parte con lentezza – come da tradizione – anche se già all’ora di pranzo la situazione si  stava modificando. Del resto, l’evento vede esporre centinaia di fornitori (sempre in aumento e in arrivo da più parti del mondo) e sempre meno clienti.

Un rapporto quindi sfavorevole a chi vende stoffe. L’ottimismo però non manca tra i pratesi convinti di aver portato in Germania delle bellissime collezioni e sicuri di avere delle chance da giocare se solo ci sarà la voglia di ripartire da parte degli acquirenti. “I nostri clienti ci sono tutti e quindi credo che torneremo con un risultato positivo”, è il commento di Maurizio Sarti , uno degli imprenditori presente al primo degli incontri fieristici.

Fiere dove a tenere banco, forse più degli ordini, è la situazione politica italiana, la guerra in Siria ma soprattutto il futuro delle aziende. E non solo pratesi.
Il gruppo britannico Shani Group Plc. ha infatti  annunciato la firma del contratto di affitto con proposta di acquisto per il produttore e distributore di moda italiano, Marly’s Confezioni S.p.A, per una cifra non divulgata. Questo è il penultimo ma più importante passo di una procedura complessa che dovrebbe concludersi a novembre. L’acquisto delle attività commerciali di Marly’s permette a Shani Group di entrare nel mercato italiano e di rilevare importanti marchi in licenza.
Barry Hollis, co-proprietario e Presidente di Shani Group dice: “Operare con le leggi concorsuali italiane non è stato facile, ed è un sollievo aver raggiunto questa tappa importante. Siamo entusiasti per il futuro del nostro business in Italia e per la sua espansione, e per l’espansione che sta attraversando il gruppo Shani.” L’intesa con il produttore italiano riafferma l’impegno di Shani Group di diversificare il suo business e di diventare una ditta internazionale nella produzione e gestione di marchi in licenza di capi di alta moda.
Il gruppo britannico intende associare le sue competenze industriali, il suo ampio network internazionale e la sua solidità finanziaria con i 50 anni di esperienza di Marly’s nel design e produzione locale di alta qualità. La società Italiana ha marchi propri e altri in licenza di noti e rispettati stilisti italiani quali Gai Mattiolo e Carlo Pignatelli. Inoltre l’azienda ha una collaborazione produttiva con il Gruppo Versace. Il gruppo Shani ha assunto venti dipendenti dalla Marly’s, come previsto nell’accordo tra le parti.
Marly’s è un’azienda di abbigliamento femminile fondata nel 1967 dalla famiglia Lanierini, che ha sviluppato negli anni importanti marchi e licenze con rinomati stilisti italiani.

3 settembre 2013
post icon

Monaco, si aprono gli stand

Comincia oggi Munich Fabric start la fiera tessile di Monaco di Baviera. Un evento che negli anni ha preso forza tanto che vi partecipano quasi tutte le aziende pratesi. Tradizionalmente però non ci sono gli imprenditori ma i rappresentanti che lavorano con il mercato tedesco e dell’est Europa. Fa eccezione l’imprenditore Alessandro Benelli (nella foto con il collega Vincenzo Cangioli sul volo di stamani.diretto in Germania) che partecipa personalmente.

3 settembre 2013