1 0
post icon

L’eterna guerra delle date tra Premi?re Vision e Milano Unica

milano unicaDalla nostra inviata Ilenia Reali

MILANO. Passano gli anni, cambiano le sedi ma alla fiera del tessile del ?made in Italy? il nemico ? sempre lo stesso: i francesi. Il nome di Premiere Vision ovviamente non si pronuncia ma tutta la programmazione delle fiere del settore guarda a cosa faranno i concorrenti di Oltralpe. PV, quest?anno, ha giocato d?anticipo e ha gi? pubblicato le date della fiera di precollezione, Blossom, per il 13 e il 14 dicembre. E anche il calendario per il 2017 ? pubblico. L?Italia invece ? assai pi? indietro. Con gli imprenditori della moda a discutere se ? meglio scegliere luglio o settembre, se una sola fiera o due. Il presidente di Milano Unica Ercole Botto Poala i puntini sulle ?i? li ha messi. Dal palco ha dato anche una scadenza per la decisione. ?Entro fine settembre sar? deciso quale sar? la data per la presentazione dell?invernale. E su una cosa non ho dubbi, sar? una fiera unica e non due. Luglio o settembre. Con la certezza gi? da ora che scontenter? la met? dei nostri imprenditori?.

Biellesi e pratesi si guardano in cagnesco.

Poi, Botto Poala, ha guardato i colleghi in platea e ha chiesto di non andare avanti da soli dividendosi in distretti, al di l? di quello che succeder?. ?Secondo me siamo masochisti?, ha sottolineato. ?Questa ? la nostra fiera perch? non solo promuove i nostri tessuti ma anche la nostra etichetta del made in. Noi cosa facciamo? Discutiamo sulle date e poi vanifichiamo le scelte andando la settimana prima a Monaco, quella successiva a New York. E in mezzo cosa facciamo? Diciamo che da noi non vengono i tedeschi e non ci sono gli americani. Ma va??

Ecco quindi che Botto Poala ha chiesto pi? coraggio e pi? lungimiranza. ?Chiedo di non separarci, di rimanere uniti. Non ha senso farsi del male da soli?.

Da Prato contrariamente al solito la verve polemica ? a livelli inferiori. La sensazione del resto ? che potrebbero veder esaurita la loro richiesta, quella di un?unica fiera a luglio. ?Ne stiamo parlando. Vediamo cosa accadr?. I rapporti con Milano Unica sono pi? collaborativi rispetto al passato?, commenta il pratese Andrea Cavicchi, presidente di Confindustria Toscana Nord e del Centro per la moda.

Del resto ad esprimersi in modo diretto sull?opzione di luglio c?? stato anche Claudio Marenzi, presidente di Sistema Moda. Anche lui lo fa dal palco e in modo diretto. ?Sono per un?unica fiera di luglio. A settembre i giochi nelle case di moda sono gi? fatti. Non ? bello lavare i panni in pubblico ma ? necessario affrontare con coraggio questa situazione?.

A spostare invece l?asse su un?unica data a settembre ? il sottosegretario allo sviluppo economico Ivan Scalfarotto che riporta all?attenzione il tema della continuit? degli eventi legati alla moda. ?Un obiettivo importante ? quello di creare un sistema moda collegato che detti agli altri le proprie date?, commenta garantendo la vicinanza del Governo e facendo riferimento alla vicinanza di eventi che da anni si sta cercando di creare con le sfilate di Milano nel tentativo di ostacolare l?avanzata delle passerelle di Londra.

I pratesi sono sostanzialmente schierati tutti per luglio. Il motivo non ? per? in linea con quanto sottolineato dagli organizzatori di Milano Unica ma dalla volont? di ridurre il numero delle fiere: aprendo la stagione a luglio (a Milano) per chiuderla a settembre (a Parigi).

L?imprenditore Riccardo Marini non la manda a dire. ?Scordiamoci di far fuori Premiere Vision. Per le nostre aziende ? un evento centrale?. E? tra i pochi che era presente ad entrambe le pre collezioni di luglio e che dopo Milano, anche adesso, andr? a Parc des Exposition. Una posizione, la sua, che gli ? valsa la copertina del sito di Premiere Vision.

Leave a Comment
post icon

Premi?re Vision, Sandro Ciardi: “Fiera a cinque stelle”

L’imprenditore pratese, presidente del Consorzio PratoTrade, esprime tutta la sua soddisfazione per l’esito della fiera tessile francese a? cui hanno partecipato i clienti di tutto il mondo: tantissimi americani e orientali che hanno dimostrato di scegliere Prato per vedere le collezioni per l’autunno-inverno 2014-2015

Leave a Comment
20 settembre 2013
post icon

L’ottimismo di Andrea Cavicchi

Il presidente degli industriali di Prato ottimista sulle possibilit? di ripresa del distretto tessile tra gli stand della fiera

Leave a Comment
10 settembre 2013
post icon
23 gennaio 2013
post icon
23 gennaio 2013
post icon
post icon
post icon
23 gennaio 2013
post icon
23 gennaio 2013