Vita da cani & C. Niki Bau Bau

No alla strage di cani in Russia

Ancora una volta lo sport significher? morte sicura per tanti poveri cani abbandonati, proprio come ? accaduto a Kiev nel 2012 in occasione degli Europei di calcio. Con le Olimpiadi invernali a Sochi, nella Russia meridionale, la citt? si ? trasformata, infatti, nell’inferno dei cani randagi, molti dei quali sarebbero gi? stati uccisi per “ripulire” la citt? prima della cerimonia di apertura dei Giochi.? Le autorit? russe, sollecitate dalle associazioni animaliste, per una risoluzione del problema randagismo attraverso una campagna di sterilizzazione, hanno sempre ignorato il problema. Fino ai giorni scorsi, quando hanno incaricato una ditta specializzata nel liberare le strade, con metodi non certo indolori, dalla “spazzatura biologica” ( cos? sono state definite le povere bestiole). E’ assurdo, ma ancora una volta lo sport, suo malgrado, ? la causa della sofferenza di migliaia di esseri viventi che pagano con la loro vita la crudelt? umana.
I residenti di Sochi hanno raccontato di aver visto cani colpiti con frecce avvelenate e poi buttati nei camion dell’immondizia. E questa campagna contro i cani ? cominciata lo scorso ottobre: secondo un’attivista interpellata dal “Times”, sarebbero stati uccisi circa 300 cani al mese. L’Oipa d? la possibilit? di inviare facilmente una lettera di protesta alle autorit? russe: vedi http://www.oipa.org/italia/2014/sochi_petizione.html.

Facciamolo,se davvero amiamo gli animali, per impedire la morte di tante creature innocenti, in nome di una pulizia che le autorit? russe stanno mettendo in opera sulle strade, ma non nelle proprie coscienze.

  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • Twitter

Un commento 8

  • Nadrebo scrive:

    per queste crudelt? e atrocit? non seguir? i giochi. Boykotter? in silenzio per dare voce assordante a chi ? stato vittima innocente sull’altare della fiamma olimpica alimentata dal sangue puro di chi, suo malgrado ? stato definito immondizia biologica da coloro i quali non hanno mai guardato negli occhi un cane

  • Lascia un commento