Vita da cani & C. Niki Bau Bau

Prova del dna per cani sporcaccioni

 

Ebbene sì, cari amici livornesi a quattro zampe, sembra che la pacchia stia davvero per finire. Il sindaco della vostra città, infatti, si è messo in testa di fare ordine anche nei parchi e sui marciapiedi , E sta pensando di seguire seriamente l’esempio del primo cittadino di Napoli, ma ancor meglio di quello di Berlino, che è stato il primo a prendere la decisione di stilare un registro del dna dei cani, per evitare che la sua città si riempisse dei loro escrementi.

Mi dispiace per i vostri padroni, che già mi immagino organizzare ripetute manifestazioni di protesta, ma la decisione di Nogarin mi trova totalmente d’accordo. Ne abbiamo piene le scarpe, per dirla come recita uno slogan rivolto ai cani maleducati. E poiché pestare i nostri bisognini non piace a nessuno, spero seriamente che ciò che il sindaco ha pensato, si concretizzi, con tanto di multe salate per i trasgressori. Essere il padrone di un cane, non può desimere dai propri doveri. Uno di questi, il più importante in una società cosiddetta civile, è proprio quello di rispettare l’ambiente e le persone, con regole semplici alla portata di tutti: un sacchettino e una paletta per raccattare i bisognini del proprio Bobi ( a volte veri e propri bisognoni) non richiede un grande sacrificio. E se Nogarin riuscirà a concretizzare la sua idea, anche noi cani gliene saremo grati. Se non altro perché in questo modo finalmente chi ci considera, non per colpa nostra, degli sporcaccioni da evitare come la peste, è probabile che cambi idea e incominci a vederci con occhio più ” umano”.

  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • Twitter

2 commenti 8

  • lILLIPUTZ scrive:

    Caro Niky, mi meraviglio che a scrivere sia un cane:dovresti sapere, infatti, che i maleducati e sudicioni sono i padroni

    • Niki scrive:

      Certo che sono i padroni! E io da cane mi sono rivolto proprio a loro, che comportandosi da maleducati fanno del male solo a noi quattro zanpe, odiati senza colpa da chi si trova sotto le scarpe il regalino e qualche volta anche il regalone. Grazie di avermi letto e di avermi risposto. Niki

  • Lascia un commento